Presidente Onorario con uno spirito associazionistico eccezionale

Reggio Emilia – Mario Borghi

Presidente Onorario con uno spirito associazionistico eccezionale(1920 – 2015)
Entrato nell’AIA nel 1945
Arbitro CAN D dal 1948 al 1955
Assistente CAN dal 1955 al 1962
Commissario speciale CAN C nel 1968 - 1969
Segretario sezionale dal 1984 al 1988

Maestro elementare ed arbitro effettivo dalla Stagione 1945/’46, Mario Borghi, con oltre 70 anni di tessera, ha da sempre dato il suo contributo associativo, che ha permesso alla Sezione di Reggio Emilia, a cui era attaccatissimo, di crescere e di affermarsi.
Abituato a stare in mezzo ai giovani, non ha mai mancato di dare consigli e condividere esperienze di vita e di carriera frequentando assiduamente i locali sezionali, tanto che nel settembre 2013, in occasione dell’inaugurazione della nuova sede, ne era diventato Presidente Onorario. In Sezione aveva anche ricoperto il ruolo di Segretario dal 1984 al 1988, con Presidente Vittorio Barazzoni.
Mario, nominato arbitro benemerito nel 1965, viene ricordato per la sua professionalità, il suo associazionismo e la sua energia, incrollabili fino alla fine.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri