Il Fondatore che guidò gli associati folignati per 30 anni

Foligno - Zopiro Trabalza

Il Fondatore che guidò gli associati folignati per 30 anni(1903 – 1971)
Entrato nell’AIA nel 1927
Arbitro di Serie C
Ispettore Federale dal 1946 al 1951

L’arbitro benemerito Zopiro Trabalza dal 1935 assunse la guida dei fischietti folignati, divenendo Fiduciario del Sottogruppo di arbitri della città, appartenenti all’epoca alla Sezione di Perugia, per poi fondare la Sezione di Foligno, divenendone primo Presidente e restando in carica fino al 1965.
La sua grande passione di pioniere del fischietto venne trasmessa anche ai figli Icaro e Iperide. Quest’ultimo è stato il primo associato folignate ad aver calcato i campi di Serie A come guardialinee nella Stagione 1959/1960.
A Zopiro Trabalza è intitolato il Premio Nazionale che la Sezione di Foligno assegna dal 1985/’86 e che è stato conferito ad illustri dirigenti arbitrali e federali, quali Francesco Francescon, Gulio Campanati, Elio Giulivi, Salvatore Lombardo, Luigi Agnolin, Massimo Leni, Paolo Casarin, Maurizio Mattei, Stefano Tedeschi, Bruno Di Cola, Sergio Molari, Fabio Baldas, Fiorenzo Treossi, Marcello Nicchi, Tullio Lanese, Giancarlo Abete, Cesare Gussoni, Narciso Pisacreta, Alfredo Trentalange, Carlo Pacifici e Danilo Giannoccaro, oltre che alla Sezione de L’Aquila per la meritoria attività svolta all’indomani del terremoto che sconvolse il suo territorio nel 2009.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri