Umile e generoso, ultimo bresciano a fischiare in Serie A

Brescia - Gaetano Mascali

Umile e generoso, ultimo bresciano a fischiare in Serie A(1938 - 2011)
Entrato nell'AIA nel 1956
Arbitro in Serie A e B dal 1967 al 1976
Premio “Florindo Longagnani” come miglior arbitro esordiente in Serie A/B nel 1969
Presidente di Sezione dal 1973 al 1977
Arbitro benemerito dal 1976

Gaetano Mascali è stato l’ultimo bresciano a dirigere un incontro in Serie A: in suo ricordo ha luogo, dal 2013, il “Memorial Mascali”, evento che vede coinvolti non solo gli arbitri di Brescia, ma anche quelli delle altre sezioni limitrofe. A lui, inoltre, recentemente è stato intitolato il campo del centro sportivo di Rivoltella, a Desenzano, paese nel quale si è spento ormai dieci anni fa. Una vita dedicata allo sport e all’educazione dei giovani, la correttezza e la professionalità erano tutto per lui: la sua precisione era ben conosciuta, e riconosciuta, dalle società di Serie A. Un uomo “tutto d’un pezzo”, tanto preciso e rigido nell’osservanza delle regole in campo, quanto umile e generoso in sezione, dove in ogni momento trovava l’occasione per condividere con tutti la sua preziosa esperienza. Da Presidente, mettendo al centro del suo programma la formazione e il miglioramento tecnico, ha condotto diversi giovani arbitri e assistenti bresciani verso importanti traguardi a livello extra-regionale.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri