Apprezzato per la sua umanità e le sue capacità relazionali

Lecce - Antonio Casaluci

Apprezzato per la sua umanità e le sue capacità relazionali(1958 – 2020)
Entrato nell’AIA nel 1979
Arbitro CAN C dal 1990 al 1995
Osservatore CAN D dal 2000 al 2004
Presidente di Sezione dal 1992 al 1997
Vice Presidente di Sezione dal 2007 al 2008
Consigliere sezionale dal 2002 al 2007

Stimato professionista, dalla cristallina figura umana, deceduto improvvisamente all’età di 62 anni. Antonio Casaluci era legato ad ogni associato da un legame profondo, ricco di umanità e di fratellanza che si avvertiva con la sua conoscenza e frequentazione. Da tutti, in Sezione, è ricordato come il ‘nostro’ Antonio, il ‘nostro’ Presidente, per i suoi mandati, ma soprattutto il ‘nostro’ vero e sincero amico: apprezzato e stimato per la sua bontà d’animo, per la sua cordialità, per il suo trasporto amicale, per la sua saggezza nell’affrontare qualsiasi aspetto della vita sezionale, per il suo sorriso sempre intenso in ogni occasione e per la sua gioia nel vivere tutti i momenti conviviali. In ambito dirigenziale, le sue doti umane, la sua esemplare disponibilità all’incontro e all’ascolto, le sue stimate capacità relazionali lo hanno portato a rivestire la carica di Presidente di Sezione e successivamente ad essere sempre accanto ai Presidenti sezionali nella figura di Vice Presidente o Consigliere.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri