L’ex Presidente coniò un motto: “Meno male che Alberto c’è!”

Collegno - Alberto Bertoldo

L’ex Presidente coniò un motto: “Meno male che Alberto c’è!”(1938 – 2017)
Entrato nell’AIA nel 1959
Componente CRA Piemonte e Valle d’Aosta dal 1992 al 2000
Coordinatore Organo Tecnico Sezionale e Collaboratore del CRA
Stella al Merito sportivo CONI nel 2015

Arbitro dal 1959, diventato benemerito nel 1997, Alberto Bertoldo è stato uno dei Fondatori e pilastri della Sezione di Collegno. Per molti anni, infatti, è stato coordinatore dell’Organo Tecnico Sezionale e preziosissimo Componente e Collaboratore del Comitato Regionale Arbitri Piemonte e Valle d’Aosta. La sua presenza è stata una costante a tutte le riunioni tecniche, tanto che l’allora Presidente Bruno Surace aveva coniato il motto: “Meno male che Alberto c’è!”, per sottolineare l’ottimo lavoro che svolgeva sempre in operoso silenzio.
Il 2 giugno 2003, per il suo grande impegno nello sport e su proposta del Consiglio dei Ministri, viene nominato “Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica Italiana”.
A lui il 19 luglio 2018 è stata intitolata la Sala designazioni della Sezione, posto nel quale ha trascorso molto del suo tempo a servizio dell’AIA.
Di Alberto, oltre la sua grande disponibilità e generosità verso tutti, si ricorda il suo ruolo come arbitro internazionale di baseball e come donatore di sangue.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri