Un’innata generosità e una preparazione tecnica impeccabile

L'Aquila - Luigi Di Cesare

Un’innata generosità e una preparazione tecnica impeccabile(1943 – 2019)
Entrato nell'AIA nel 1962
Osservatore alla CAI dal 1997 al 1999
Presidente sezionale dal 1976 al 1988
Rappresentante AIA presso Giudice Sportivo CR Abruzzo dal 2014 al 2017

Luigi Di Cesare è stato indubbiamente tra coloro che hanno lasciato il segno nell’AIA. Arbitro dal 1962, “Gino” ottiene nel 1974 la qualifica di osservatore arbitrare per poi approdare nella Stagione 1997/1998 alla Commissione Arbitri Interregionale. Viene nominato arbitro benemerito il 31 luglio del 1981.
É stato nominato Presidente della Sezione dell'Aquila nel 1976; ha messo a disposizione dei fischietti aquilani la sua competenza e disponibilità per ben 12 anni. L’eccellente attività tecnica ed associativa svolta in qualità di Presidente sezionale lo porta ad essere chiamato, dal 1990 al 1996, a svolgere l’attività di osservatore nel CRA Abruzzo e dal 1997, per i due anni successivi, nella CAI. Dopo il ritorno in regione, continua a dare il suo instancabile contributo al Comitato Regionale e nella propria Sezione. Gino è stato un vero e proprio punto di riferimento per gli associati aquilani che ancora oggi lo ricordano come persona e collega gentile, disponibile e generoso tanto da rappresentare una vera ed autentica pietra miliare della Sezione aquilana.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri