Presidente più longevo, tanti sui arbitri approdarono al nazionale

Chiari - Pietro Zotti

Presidente più longevo, tanti sui arbitri approdarono al nazionale(1933 – 2006)
Entrato nell’AIA nel 1950
Assistente alla CAN C negli anni Sessanta
Presidente di Sezione dal 1972 al 1988

Clarense, classe 1933, Pietro Zotti è entrato nell’AIA giovanissimo, arrivando come assistente alla CAN C, negli anni Sessanta. Ma in sezione “Piero” – come lo chiamano ancora con affetto i colleghi più anziani che con lui hanno condiviso un percorso – è ricordato soprattutto per i ruoli dirigenziali: è stato infatti il Presidente più longevo della sezione di Chiari. Nominato nel 1972, Zotti guidò ininterrottamente la sezione fino al 1988, quando gli subentrò il suo vice, Ezio Metelli. Sotto la sua presidenza si fecero strada arbitri come Calabria, Rubagotti e Perruzzotti, e assistenti come Ranghetti, Viola, Malzani e Quaresmini, che hanno rappresentato la Sezione in vari Organi Tecnici Nazionali. Molti di loro hanno fatto parte, negli anni successivi, del gruppo dirigente. Concluso il suo lungo mandato, Zotti ha proseguito da semplice associato e osservatore la sua vita sezionale, ma senza far mai mancare il proprio supporto e la propria esperienza ai colleghi, giovani e meno giovani. E’ venuto a mancare nel 2006, ma di si conserva intatta l’immagine di uomo delle istituzioni e parte integrante del territorio.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri