Riunito il Comitato Nazionale per le nuove nomine tecniche ed associative

Riunito il Comitato Nazionale per le nuove nomine tecniche ed associativeIl Comitato Nazionale dell’Associazione Italiana Arbitri si è riunito questa mattina a Pedavena (BL) per deliberare le nuove nomine tecniche ed associative. Tra queste la composizione della CAN D e della nuova Commissione Osservatori Nazionali Dilettanti, che erano state posticipate rispetto agli altri Organi Tecnici per la prosecuzione dei Campionati dilettantistici terminati nella giornata di ieri. Come nuovi Responsabili sono stati nominati Alessandro Pizzi (CAN D) e Stefano Calabrese (CON Dilettanti).

"Sono state due giornate particolarmente intense, in cui ci siamo confrontati ed abbiamo affrontato le ultime nomine in programma - hanno detto il Presidente Alfredo Trentalange ed il Vicepresidente Duccio Baglioni – Ora tutte le Commissioni, sia tecniche sia associative, inizieranno subito a lavorare per iniziare una Stagione Sportiva che presenta molte novità. Le innovazioni più importanti sono state l’istituzione delle Commissioni Nazionali degli osservatori, l’unione di CAN D e CAI, e la divisione dell’organico del calcio a cinque tra Elite e CAN 5. I primi appuntamenti saranno i raduni Precampionato, fiduciosi che con il miglioramento della situazione pandemica tutti i Campionati, dalla Serie A fino al Settore Giovanile, possano disputarsi regolarmente e senza interruzioni con un ritorno alla normalità che tutti auspichiamo”.

In apertura di riunione il Responsabile Luca Gaggero ha illustrato la relazione dell’attività svolta dalla Commissione per l’attuazione del programma e l’innovazione. “E’ stato un privilegio, insieme ai componenti Francesco Milardi e Riccardo Camiciottoli, affiancare il Comitato Nazionale in questi quattro mesi, innanzitutto nelle importanti modifiche regolamentari apportate – ha detto – L’attività ha poi riguardato l’organizzazione del webinar con il Presidente Alfredo Trentalange e Gianluca Rocchi, ed un’analisi sul logo AIA e sulla riorganizzazione del sito ufficiale. Tra le iniziative future ci sarà anche una nuova strategia comunicativa per promuovere i corsi arbitri”.

E’ poi intervenuto il Responsabile della CAN D Andrea Gervasoni che ha esposto la relazione di fine Stagione Sportiva, al termine di un Campionato atipico per l’emergenza pandemica. Sono quindi stati attribuiti i Premi Nazionali. “Molti dei quali, a partire da quest’anno, saranno intitolati ad associati che hanno lasciato un segno importante nella storia della nostra Associazione” ha detto il Componente del Comitato Nazionale Alberto Zaroli.

Il Comitato Nazionale ha quindi deliberato le nomine del Settore Tecnico (dove non ci saranno più i Viceresponsabili ma alcuni Istruttori Tecnici per i vari ruoli) e delle Commissioni associative, oltre a ratificare la composizione dei Comitati Regionali e Provinciali di Trento e Bolzano.

E' così giunto a conclusione un fine settimana di riunioni ed incontri organizzato presso la comunità di Ville San Francesco che, come ha ricordato il Componente Antonio Zappi, ha consentito ai partecipanti di venire in contatto con una realtà molto importante che opera nel campo del sociale. Significativa è stata la visita al Museo dei Sogni, guidata dall’educatore ed ex arbitro Aldo Bertelle. In apertura di giornata i presenti hanno partecipato ad una messa celebrata da Monsignor Angelo Balcon, arciprete cattedrale di Feltre, presso la cappella della struttura.

I comunicati con le nuove nomine saranno pubblicati lunedì 12 luglio.

Nelle fotografie in Galleria: Baglioni, Trentalange e Moro; i Responsabili degli Organi Tecnici Nazionali; alcuni momenti delle riunioni; il Presidente Trentalange e Zappi insieme a Bertelle e Mons. Balcon.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri