Competenza tecnica e signorilità, figura di riferimento per gli associati

Aprilia - Claudio Lanzillotto

Competenza tecnica e signorilità, figura di riferimento per gli associati (1959 – 2018)
Entrato nell’AIA nel 1989
Arbitro a disposizione del CRA nel 1991
Consigliere Sezionale dal 1992 al 1997
Arbitro Fuori Quadro nel 2010
Osservatore regionale nel 2011
Osservatore sezionale dal 2012 al 2018

In occasione della celebrazione dei 110 anni dell’AIA, ripercorrendo la storia da quel dì del 27 agosto 1911 a Milano presso il ristorante “L’orologio” ad oggi, sono diventate tante le sezioni sparse su tutto il territorio nazionale, tra cui quella di Aprilia, una Sezione giovane caratterizzata in questi suoi primi 30 anni da tanta attività tecnica e numerosi eventi associativi. In tale periodo un valido contributo è stato dato dall’associato Claudio Lanzillotto, scomparso prematuramente nel 2018. Dopo la sua morte il Consiglio direttivo ha deliberato l'istituzione del premio "Claudio Lanzilotto" al miglior osservatore arbitrale dell'anno. Per i ragazzi, la sua esperienza e il suo modo signorile di proporsi sono stati sempre un punto di riferimento, dato che il suo percorso arbitrale e dirigenziale è stato prettamente volto alla Sezione per la crescita tecnica associativa ed umana di tutti i fischietti apriliani.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri