Riferimento per i giovani, uno spirito associativo eccezionale

Soverato - Ercole Baldari

Riferimento per i giovani, uno spirito associativo eccezionale(1945 – 1997)
Entrato nell’AIA nel 1963

Ercole Baldari è uno dei personaggi storici che hanno rappresentato in toto il modus vivendi della ‘famiglia AIA’ di Soverato. Associato dal 1963 ha arbitrato per l’Organo Tecnico Regionale, per poi transitare nel ruolo di osservatore ed essere inquadrato all’OTR, dopo la breve esperienza alle dipendenze della propria Sezione.
Baldari, nell’espletare le varie attività sezionali come il reclutamento e l’aggiornamento tecnico, ha ben formato diversi arbitri, ma sarà principalmente ricordato per essere stato tra i Fondatori della Sezione AIA di Soverato, istituita nel 1989. Fino a quell’anno gli associati residenti sulla Costa degli Aranci appartenevano al presidio arbitrale di Catanzaro.
Ercole ha svolto le funzioni di Vicepresidente sezionale e Delegato tecnico. Era costantemente in sintonia con le giovani leve, con cui si confrontava spesso sul tecnico e condivideva momenti ludico ricreativi, a testimoniare il suo spirito associativo e di aggregazione, che dovrebbe contraddistinguere ogni tesserato dell’AIA.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri