In A da arbitro e osservatore, dirigente di grande spessore

Livorno – Fernando Tani

In A da arbitro e osservatore, dirigente di grande spessore(1941 – 2019)
Entrato nell’AIA nel 1964
Arbitro CAN dal 1974 al 1982
Osservatore in Serie A dal 1986 al 1996
Presidente di Sezione dal 1984 al 1992
Componente CRA dal 1998 al 2002 e dal 2006 al 2010

Fernando Tani è stato uno degli emblemi dell'arbitraggio livornese, rimanendo punto di riferimento per generazioni di arbitri vista la sua esperienza di oltre 50 anni. Un’esperienza ottenuta da un percorso arbitrale e dirigenziale di spessore: diventa arbitro nel 1964 e dopo 19 anni di attività conta 65 presenze in Serie B, l’esordio in Serie A in Milan – Pescara, alcune partite internazionali come assistente e 200 visionature come osservatore alla CAN. Diventa l’ottavo Presidente di Sezione della storia di Livorno e ricopre il ruolo di Componente CRA per otto anni. A dimostrazione delle sue qualità svolge il ruolo di Commissario Straordinario presso la Sezione di Grosseto, mentre nel 1998 gli è conferito uno dei massimi riconoscimenti sportivi italiani, la Stella al Merito Sportivo a livello dirigenziale. Ecco che Fernando Tani resta uno dei pilastri della storia livornese: non solo per la carriera sportiva e dirigenziale di estremo valore ma anche per il suo concetto di “essere arbitro”.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri