Raduno CAN C, visita di Ghirelli: “Vi auguro un campionato… normale”

Raduno CAN C, visita di Ghirelli: “Vi auguro un campionato… normale”Il Presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli ha preso parte al secondo giorno di raduno della CAN C a Sportilia, portando il suo saluto ad arbitri e assistenti: “Vi auguro un Campionato… normale, dopo un lungo periodo di sofferenza a causa della pandemia: tornerà il pubblico e si chiuderà una pagina terribile e dolorosa. La Serie C confermerà il suo valore sportivo e la sua attrattività sin da subito”.
Ghirelli ha quindi parlato di collaborazione: “Facciamo parte della stessa squadra, ognuno con ruoli diversi, ma operiamo con istituzionale rispetto e autonomia per il bene del calcio: grazie per il lavoro che svolgete”.
Il Presidente dell’AIA Alfredo Trentalange, presente allo stage insieme al suo Vice Duccio Baglioni, ha voluto sottolineare che “in questo raduno abbiamo riunito gli arbitri della CAN e della CAN C: non accadeva da tanti anni, ma è fondamentale lavorare insieme ad alti livelli. Questo significa avere un momento di confronto e condivisione per parlare tutti la stessa lingua per una crescita dell’intero gruppo arbitrale”.
Il Responsabile della CAN C Maurizio Ciampi ha quindi potuto presentare l’organico: “Siamo una grande squadra a servizio del calcio: ringrazio tutti gli arbitri, gli assistenti e i Componenti della Commissione che guido: in ognuno di noi vive un grande senso di responsabilità nei confronti di ciò che facciamo”.
Nel corso dell’incontro Luciano Russo, Coordinatore dei Delegati della Lega Pro, ha manifestato grande emozione ed ha ribadito la vicinanza della Lega. Stefano Palazzi, Giudice Sportivo della Lega Pro, ha detto: “Si avverte un grande senso di appartenenza in ognuno di voi e in tutti gli arbitri italiani: questo fa bene all’intera società. Voi siete il perno giudicante di uno sport meraviglioso”.
Nel corso della giornata la formazione tecnica per gli arbitri della CAN C ha vissuto ancora intensi momenti di condivisione con gli arbitri della massima Serie: il Responsabile della CAN Gianluca Rocchi ha approfondito il concetto di lettura della gara al fine di ottimizzare le decisioni all’interno del terreno di gioco. “Il posizionamento, la conoscenza tattica del gioco del calcio e la capacità decisionale sono fondamentali per costruire le scelte migliori”, ha detto Rocchi.
Spazio anche per i consueti test atletici con Gilberto Rocchetti e il Modulo Preparazione Atletica guidato dal Responsabile Vincenzo Gualtieri, che hanno illustrato e proposto il nuovo SDS (Single Double Single) High Intensity Interval Test: un innovativo esercizio che mira a verificare la preparazione fisica in maniera sempre meno impattante sul fisico dell’atleta.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri