Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Galante e carismatico, il gentleman che ha lasciato il segno

07/08/2021, 23:59

Napoli – Ottavio Anzano
(1926 – 2012)
Entrato nell’AIA nel 1946
Arbitro di Serie C dal 1958 al 1964
Presidente di Sezione dal 1968 al 1972
Presidente del CRA Campania dal 1973 al 1978
Osservatore CAN A/B dal 1974 al 1989
Vice Commissario CAN A/B dal 1987 al 1989
Presidente Onorario della Sezione di Napoli dal 2006
Premio Seminatore d’oro 1964
Stella d’Oro del CONI al Merito Sportivo 2009

Ottavio Anzano ricopre un ruolo del tutto speciale fra gli associati della Sezione e senza dubbio rappresenta la storica punta di diamante degli arbitri napoletani. Si ricorda il professor Anzano con enorme piacere e ancora con viva emozione, pensando a lui come l’esempio di un uomo galante ed educato, dall’umiltà innata, maestro di buone maniere e di galateo. Ogni arbitro napoletano porta in sé il ricordo dei suoi interventi tecnicamente impeccabili, dallo stile da vero gentleman. Un uomo che ha costituito un autentico modello dell’arbitro, capace di esprimere le parole più appropriate al giusto momento, dall’autorevole personalità congiunta ad un’innata eleganza, dall’eloquio dotto e chiaro che si accompagnava ad una competenza tecnica fuori dell’ordinario, la quale gli ha sempre permesso di parlare alla testa ed al cuore dei suoi interlocutori centrando impeccabilmente i punti essenziali; mai prolisso oltre misura ma sempre ricco di particolari significativi, pronto a dispensare con generosità preziosi consigli all’ultimo arrivato così come al dirigente nazionale. Ad Ottavio Anzano è stata intitolata la Sezione AIA di Napoli.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente