Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Con i Raduni riparte l'attività tecnica in vista dei campionati

Riccardo Loi - 01/09/2021, 20:00

CRA Sardegna
Da una parte una lavagna, il tema del viaggio tutto da svelare, le definizioni più suggestive - sacrificio, famiglia, passione, inclusione, anche un pizzico di pazzia -, dall'altra chi quelle definzioni le ha pensate ed è pronto per mettere tutto il necessario dentro lo zaino e partire.
È stato questo speciale filo conduttore, il viaggio come esperienza per una nuova stagione sportiva alle porte, ad aprire i Raduni pre-campionato di Eccellenza e Promozione di arbitri, assistenti e osservatori arbitrali del Comitato Regionale Sardegna.
Ad Oristano, divisi in due giorni, si sono susseguiti gli associati di tutta l'isola, che hanno accolto in pieno la voglia matta di ricominciare a scendere in campo del Presidente Marcello Angiuoni: “Con la Commissione non vediamo l'ora che tutto possa ripartire e faremo qualsiasi cosa per starvi vicini e stimolarvi a crescere per darvi la possibilità di coltivare il vostro sogno durante tutta la Stagione”.
Ad occuparsi degli assistenti arbitrali nella prima giornata di raduno, il designatore Luca Pisano che ha analizzato le tante specificità del ruolo attraverso video e slide, in modo da poter curare qualsiasi dettaglio.
Il secondo giorno, dedicato ad arbitri e osservatori, ha visto la presenza del Componente del Comitato Nazionale Luca Marconi, che ha seguito con attenzione tutto il raduno: “Quella di oggi è una giornata importante, anche solamente vedervi tutti in presenza finalmente era quanto avevamo auspicato per l'avvio della nuova stagione, vogliamo ridare energia e far recuperare la passione a chi ne ha perso, avete una grande responsabilità perché siete il primo punto riferimento delle Sezioni e vogliamo che cresca in voi sempre più forte lo spirito di appartenenza alla nostra Associazione, da oggi rappresentato anche dal nuovo logo esclusivo dell'AIA”.
Un saluto è arrivato inoltre dal Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Gianni Cadoni che ha manifestato una gran voglia di ricominciare: “Questo deve essere per voi e per noi il raduno della definitiva ripartenza, dobbiamo fare di tutto per portare a termine in sicurezza i campionati”.
Test, disposizioni tecniche, la Circolare 1 illustrata dai tre Componenti del Settore Tecnico Mauro Gabbrielli di Oristano, Gianluca D'Elia di Ozieri e Fabio Cassella di Bra e tutto l'indispensabile messo a disposizione dal Comitato Regionale Sardegna per scendere in campo è stato assimilato con tantissima voglia da parte di tutti gli associati presenti a cui non rimane che, come ha sottolineato ancora Marconi “portare entusiasmo nello zaino per sventolare sempre più fieramente la bandiera dell'AIA” e come ha svelato il Presidente Angiuoni, a sancire definitivamente il filo conduttore dei due giorni appena trascorsi insieme :“È il viaggio che ci rende felici, non la destinazione”.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente