Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

CAN 5, Falvo: “Grazie, sarò sempre uno di voi e con voi”

Andrea Lufi - 04/09/2021, 23:00

Terzo ed ultimo giorno di raduno precampionato a Sportilia per il primo gruppo degli arbitri della Commissione Arbitri Nazionale per il Calcio a 5 guidati dal Responsabile Francesco Falvo.

Nella mattinata, ad aprire i lavori, si sono svolti gli interventi dei Componenti della Commissione Antonio Gallo e Salvatore Lombardo.

Il Componente Gallo si è incentrato sul momento del briefing pre-gara per gli arbitri e sulle sue caratteristiche principali: “Esso è parte integrante della gara, pone le basi fondamentali affinché il team arbitrale possa “vincere” la partita”. Ha inoltre aggiunto: “Curiamo la comunicazione, chi ci ascolta deve capire ciò che vogliamo trasmettere, ma anche noi dobbiamo ascoltare i colleghi. Aiutiamo a mettere gli altri a proprio agio, soprattutto quelli più giovani”.

L’intervento di Lombardo, invece, è stato incentrato sull’importanza della corretta compilazione della documentazione post-gara, dal referto alla nota spesa: “Non abbiamo scusanti, dobbiamo essere precisi e credibili fuori dal campo così come lo siamo all’interno”.

A seguito degli interventi dei Componenti, gli arbitri, che erano stati divisi il primo giorno in dodici gruppi di studio, hanno avuto la possibilità di presentare il risultato del loro lavoro. Un portavoce per ogni gruppo si è espresso su specifici aspetti regolamentari e casistiche assegnate.

Una sorpresa gradita per i presenti è stato il video collegamento con i colleghi arbitri internazionali della CAN 5 Élite, Dario Pezzuto e Nicola Maria Manzione: “Solo pochi giorni fa ero seduto al vostro posto. Quando torni a casa pensi che avresti potuto dare ancora un po’ di più e subito la voglia di tornare al lavoro ti prende nuovamente” le parole di Pezzuto. Il messaggio lanciato da Manzione invece è stato: “Il gruppo ha un valore fondamentale nell’umanizzazione dell’arbitro. Avete la possibilità di formarvi arbitralmente sul lato umano, che è oggi un valore aggiunto nella lettura della gara e nella gestione delle situazioni”.

In rappresentanza della neonata Commissione Osservatori Nazionale per il Calcio a 5, il Responsabile Francesco Peroni ha voluto rimarcare il valore fondamentale della condivisione dei valori con la Commissione arbitrale: “Parliamo la stessa lingua, la nostra divisione è stata fatta per garantire a voi un organo di garanzia, certificatore delle qualità. Le novità sono molte, a partire dalla scala di valutazione, resa più rappresentativa delle vostre prestazioni. Siamo qui per lavorare con voi e per voi”.

In chiusura di lavori, i presenti hanno ricevuto i saluti del dipendente dell’ufficio del Giudice Sportivo, Marco Biagini, e del Consigliere della Divisione Calcio a 5 della LND Andrea Farabini.

Congedando il gruppo, il Responsabile Falvo ha concluso: “Abbiamo lavorato seguendo un unico filo conduttore. Sorridete quando scendete in campo e siate mentalmente liberi. Grazie a tutti per il lavoro svolto, qui non ci sono solo grandi arbitri, ma ci sono anche i grandi dirigenti dell’AIA del domani. Sarò sempre uno di voi e con voi, grazie a tutti”.

In copertina: Il Responsabile CAN 5 Francesco Falvo e la Commissione.
In galleria:
1- L’intervento del Componente Alessandro Barbuto;
2- L’Intervento del Componente Roberto Fichera;
3- L’intervento del Componente Antonio Gallo;
4- L’intervento del Componente Salvatore Lombardo;
5- Il Responsabile CON 5 Francesco Peroni durante il suo intervento;
6- La platea in video collegamento con l’arbitro CAN 5 Élite Dario Pezzuto;
7- Il Responsabile Falvo e l’arbitro CAN 5 Élite Nicola Maria Manzione in video collegamento.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente