Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

CAN 5, Marconi: “Vogliamo prima l’uomo e poi l’arbitro”

Andrea Lufi - 05/09/2021, 23:00

Giro di boa per l’organico della CAN 5, il primo gruppo di arbitri lascia Sportilia dopo 3 intensi giorni di lavori e subito il centro sportivo di Santa Sofia torna a ripopolarsi di nuovi fischietti.

Dopo il tampone effettuato per ogni partecipante al raduno, al fine di garantire una “bolla di sicurezza” in cui lavorare, sulla traccia dei compagni del primo gruppo, anche questi arbitri sono stati sottoposti alle visite mediche per poi riunirsi all’interno del palazzetto del centro sportivo per ricevere il benvenuto dal Responsabile Francesco Falvo: “Grazie per essere tutti qui, in particolare a coloro che a fronte di grandi difficoltà hanno fatto di tutto per essere presenti a questo raduno. Noi apprezziamo e abbiamo bisogno di queste persone, questa è l’AIA che vogliamo”.

Oltre a dare il benvenuto agli arbitri, Falvo ha voluto salutare anche gli ospiti presenti, a partire dal Componente del Comitato Nazionale Luca Marconi, tornato a Sportilia appositamente per incontrare il secondo gruppo di arbitri CAN 5, Luigi Stella, Responsabile della Commissione Osservatori Nazionale Professionisti, e Francesco Peroni, Responsabile CON 5.

È proprio Stella, che è intervenuto rivolgendosi agli arbitri: “Una delle cose che ammiro e invidio degli arbitri del Calcio a 5 è la loro unione e capacità di fare gruppo. Queste non sono qualità da poco ed è proprio su queste caratteristiche che si sta costruendo l’AIA del futuro, l’AIA della condivisione”.

Anche Marconi ha preso la parola, ringraziando in primis la platea per la non scontata presenza, dimostrazione della passione e abnegazione verso l’attività, per poi portare i saluti del Presidente dell’AIA Alfredo Trentalange, del Vicepresidente Duccio Baglioni, nonché del Comitato Nazionale.

“Troppo spesso parliamo di Comitato Nazionale in modo impersonale - ha detto Marconi - dietro quella dicitura ci sono alcune tra le persone che tengono maggiormente all’Associazione ed è per questo che voglio nominarle una ad una. Parliamo di Alberto Zaroli e Antonio Zappi della macroregione Nord; Io, Katia Senesi e Carlo Pacifici per il Centro; Stefano Archinà e Nicola Cavaccini per la macroregione Sud. Non per ultimo, il Settore Tecnico, a partire da Matteo Trefoloni, che è una colonna portante per noi. Questa squadra pone alla base del proprio operato la moralità, che è una cosa che chiediamo anche a voi. Vogliamo prima di tutto uomini e donne che siano moralmente corretti e poi vogliamo gli arbitri”.

Dopo l’intervento, i lavori sono proseguiti con un focus sulla preparazione atletica per gli arbitri. Il Componente del Modulo Preparazione atletica del Settore Tecnico, Gilberto Rocchetti, ha illustrato le novità in serbo per l’organico a partire dalla possibilità per gli arbitri di ricevere programmi di allenamento personalizzati in base alle proprie prestazioni fino ad arrivare all’invio delle registrazioni dei cardiofrequenzimetri. Oltre a questo, ha voluto mostrare alcuni video di esercizi studiati al fine di potenziare la capacità di scatto sulla breve distanza, fondamentale per gli arbitri Futsal. I test eseguiti su un gruppo rappresentativo hanno dimostrato che tali esercizi possono portare a miglioramenti anche del 10% delle prestazioni.

Nel pomeriggio, anche per questo gruppo, allenamento sul campo da giuoco e nuovamente lavori in aula con la spiegazione della Circolare 1 da parte del Responsabile del Modulo Calcio a 5 del Settore Tecnico Andrea Liga e del Componente Andrea Serra.

In chiusura di serata durante il suo intervento, il Responsabile Falvo ha ringraziato i presenti per il lavoro svolto e li ha suddivisi in tredici gruppi di lavoro fissando l’appuntamento dei test atletici per il mattino seguente.

In copertina: da sinistra il Responsabile CAN 5 Francesco Falvo, il Responsabile CON PROF Luigi Stella, il Componente del Comitato Nazionale Luca Marconi e il Responsabile CON 5 Francesco Peroni.
In galleria:
1- L’intervento di Luca Marconi;
2- L’intervento di Luigi Stella;
3- Da sinistra Marconi, Stella e Peroni;
4- Il Componente del Modulo Calcio a 5 del Settore Tecnico, Andrea Serra;
5- Gli arbitri durante l’allenamento;
6- Gli arbitri durante l’allenamento;
7- Gli arbitri al triage d’ingresso alla struttura.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente