Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Tecnica e etica: al via la Stagione dei fischietti Umbri

Matteo Lauri - 07/09/2021, 18:00

CRA Umbria
Sotto la guida del Presidente Nicola Fraschetti e della sua Commissione, si sono svolti a Perugia i Raduni precampionato che hanno sancito il fischio d’inizio per la Stagione Sportiva 2021-2022.
I Raduni si sono svolti in presenza con grande entusiasmo da parte dei ragazzi, facendo ripartire l’attività tecnica in un contesto che è rimasto a distanza per troppo tempo, a causa dello scenario pandemico.
I primi ad essere impegnati sono stati gli arbitri, gli assistenti e gli osservatori nell’organico di Eccellenza e Promozione nelle date del 26 e 27 agosto. Successivamente il 4 e 5 settembre si sono tenuti rispettivamente i Raduni degli organici di Prima e Seconda categoria e di Calcio a 5.
In seguito ai consueti Test atletici e Quiz regolamentari, durante lo svolgimento dei raduni, è stato possibile confrontarsi su episodi specifici con il supporto della Commissione; permettendo così la crescita tecnica degli associati umbri.
Al raduno di Eccellenza e Promozione uno degli interventi che ha particolarmente coinvolto ed interessato la platea, è stato quello del Vice Responsabile e Istruttore del Settore Tecnico, Renato Faverani. Renato infatti ha portato le sue esperienze, sia di campo che fuori dal campo, quasi ipnotizzando tutti i presenti.
Di particolare rilievo anche l’intervento di Francesco Peroni, responsabile della CON 5, al Raduno del Calcio a 5, che ha ribadito l’importanza dei valori dell’Associazione Italiana Arbitri che ogni arbitro deve far suoi: “Siamo visti diversamente dagli altri, dovunque andiamo!”, ha detto Francesco, volendo sottintendere che ogni arbitro deve avere un’integrità particolare che lo distingue dalla massa.
Non solo tecnica ai dunque, ma soprattutto etica. Peroni non è stato l’unico che ha introdotto questo concetto e infatti in ogni raduno la Commissione ha voluto sottolineare l’importanza del Codice Etico e del Comportamento con dei momenti appositamente dedicati; ribadendo che prima di essere arbitri, assistenti E osservatori, gli associati umbri sono donne e uomini che vogliono trasmettere dei valori, non solo in campo, non solo durante il weekend, ma anche fuori dal terreno di gioco e durante tutta la settimana.
In chiusura dei vari raduni, il Presidente Fraschetti, insieme alla Commissione del CRA Umbria, ha augurato buon divertimento e in bocca al lupo a tutte le ragazze e i ragazzi, per questa stagione sportiva.


In Copertina: i talenti umbri che racconto la loro esperienza ai propri compagni dei festeggiamenti per i 110 anni dell’AIA che si sono svolti a Milano.

In Fotogallery:

1 - 2: lezioni tecniche.
3 – 4 – 5: test atletici.
6: il vice responsabile del Settore Tecnico Renato Faverani e il Componente Modulo Formazione del Settore Tecnico Carlo Della Bona, insieme al presidente Nicola Fraschetti e al Vice Presidente Paolo Piediluco.
7: l’intervento di Francesco Peroni, responsabile della CON 5, al raduno del Calcio a 5.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente