Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

CAN 5, Falvo: “Avete dimostrato di essere persone serie e preparate”

Andrea Lufi - 06/09/2021, 23:00

“Grazie, sono molto contento dei vostri risultati atletici, avete dimostrato di essere persone serie e preparate”. Queste sono le parole con cui il Responsabile Francesco Falvo ha aperto i lavori in aula della seconda giornata di raduno precampionato del secondo gruppo degli arbitri in organico alla CAN 5, dopo l’esecuzione dei test atletici nella mattinata.

Sotto l’aspetto atletico l’organico è stato seguito scrupolosamente dal Componente del Modulo Preparazione atletica Gilberto Rocchetti coadiuvato dai preparatori Antonio Di Musciano, Andrea Zoppi, Pierpaolo Carella, Piero Del Zoppo e dai Componenti del Modulo Bio-Medico Antonio Vico e Davide Prestia nonchè dai fisioterapisti Alfredo Iannello e Antonio Di Maggio, i quali hanno ricevuto i complimenti da parte del Responsabile Falvo per la disponibilità e la professionalità con cui hanno svolto il loro compito.
Il ringraziamento è stato allargato anche a Giuseppe Antonaglia, Segretario della CAN 5, per l’organizzazione dell’intero raduno e per aver disposto tutte le misure necessarie per lavorare tutti in totale sicurezza.

I lavori sono proseguiti con una sorpresa per gli arbitri presenti, infatti si è collegata in video, dalla città di Vilnius in Lituania, l’arbitro internazionale CAN 5 Élite Chiara Perona, che parlando delle innumerevoli possibilità di crescita che offre l’attività arbitrale, ha voluto mandare un messaggio agli arbitri presenti: “Fate sempre squadra e credete in voi stessi, confrontatevi e prendete ogni gara come una possibilità per imparare. Con i miei compagni non c’è stata mai competizione, ma sempre spirito di gruppo”.

Salutando Chiara Perona e ringraziandola per l’intervento, Falvo ha dato la parola al Responsabile della CAN 5 Élite, Angelo Galante, che ha ribadito fortemente l’unione d’intenti e la medesima tipologia di lavoro che accomuna la sua Commissione e quella del Responsabile CAN 5. “Lavoriamo uniti per raggiungere un obiettivo comune, lavoriamo come una famiglia. Voi avete visto gli stessi filmati dei vostri colleghi alla categoria superiore, questo perché io e Falvo vogliamo che i nostri arbitri parlino la stessa lingua. – per poi concludere con un ultimo messaggio – Quando su un terreno arriva il fuoco, la prima cosa che vedrete subito dopo sarà il nero e la devastazione, ma tornando sullo stesso terreno pochi giorni dopo sarete stupiti dalla velocità con cui la nuova vegetazione avrà ricoperto il suolo. Voi giovani siete quell’erba, che verde e rigogliosa va a ricoprire quello che prima non lo era”.

Nel pomeriggio foto di gruppo e poi in aula l’intervento del Responsabile CON 5, Francesco Peroni, che ha ribadito agli arbitri come la novità dello scorporo dell’organico degli osservatori in una nuova Commissione sia dovuto alla volontà di creare un organo di garanzia e certificatore della qualità.

Successivamente, guidati dalla squadra di Rocchetti, gli arbitri sono scesi in campo per un allenamento defaticante, per poi concludere la giornata in aula con lo svolgimento dei quiz regolamentari e dei video-quiz, somministrati dal Responsabile del Modulo Calcio a 5 del Settore Tecnico Andrea Liga e dal Componente Andrea Serra.

In copertina il secondo gruppo di arbitri CAN 5.
In galleria:
1- L’intervento di Chiara Perona e di Franco Falvo;
2- L’intervento di Francesco Peroni;
3- L’intervento di Angelo Galante;
4- Test atletici;
5- Modulo Preparazione atletica: Antonio Di Musciano, Andrea Zoppi, Gilberto Rocchetti (Componente), Pierpaolo Carella, Piero Del Zoppo (Componente);
6- Modulo Bio-Medico: Alfredo Iannello (Fisioterapista), Davide Prestia (Componente), Antonio Vico (Componente), Antonio Di Maggio (Fisioterapista);
7- Il Segretario della CAN 5 Giuseppe Antonaglia.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente