Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Arbitri e osservatori pronti ad affrontare la nuova Stagione

Marco Carugno - 09/09/2021, 18:00

Sulmona
Si è svolto nella giornata di domenica 5 settembre il raduno precampionato per arbitri e osservatori sulmonesi in forza all’Organo Tecnico Sezionale. Evento che segna ufficialmente l’inizio della Stagione Sportiva 2021/2022. Location dell’evento è stata la sala consiliare del Comune di Introdacqua. Gli ospiti della giornata sono stati il Presidente del Comitato Regionale Arbitri Abruzzo Giuseppe De Santis, il Componente CRA Emanuele Di Federico e il Componente del Settore Tecnico dell’AIA Pietro Feliciani.
A fare gli onori di casa è stato il Sindaco del Comune di Introdacqua, Cristian Colasante, rivolgendo un saluto ai presenti e augurando loro una Stagione Sportiva ricca di successi. Successivamente, non poteva che intervenire il Presidente della Sezione di Sulmona Giulio Di Bartolomeo, il quale, ringraziando il primo cittadino per la disponibilità ad ospitare tale importante evento, ha illustrato le disposizioni comportamentali per arbitri e osservatori da rispettare nel corso della Stagione.
Nella prima fase del raduno, a prendere la parola è stato il Componente del Settore Tecnico Pietro Feliciani che, attraverso l’ausilio di slide e filmati, ha illustrato le novità regolamentari introdotte dall’IFAB nella Circolare N.1 con numerosi interventi da parte dei partecipanti.
Al termine di questa fase, la mattinata è proseguita con lo svolgimento dei quiz tecnici.
Nella seconda parte della mattinata, sono intervenuti il Presidente ed il Componente del CRA Abruzzo Giuseppe De Santis ed Emanuele Di Federico, che hanno rivolto un calorosissimo saluto agli arbitri e agli osservatori peligni presenti. Momento di grande crescita, sia tecnica che umana, è stato proprio l’intervento del Presidente De Santis che, attraverso varie slide illustrative, ha mostrato quelli che devono essere i principi e le basi per la crescita e la formazione di un arbitro, a partire dall’aspetto tecnico/atletico, passando a quello psicologico. De Santis in particolare si è soffermato su quanto sia importante da un lato l’ambizione a grandi traguardi, ma dall’altro quello di rimanere con i piedi per terra lottando e sacrificandosi al fine di raggiungere grandi obiettivi.
Parole di gratitudine e di ringraziamento sono state rivolte dal Presidente sezionale Di Bartolomeo ai tre ospiti di giornata che hanno contribuito all’arricchimento del bagaglio arbitrale e umano degli associati presenti.
L’evento si è concluso con un pranzo, occasione per scambiare qualche opinione sulle varie casistiche studiate in aula e per ringraziare, ancora una volta, gli ospiti di giornata.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente