Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

FIFA Futsal World Cup, prima designazione per Chiara Perona

Manuela Sciutto - 11/09/2021, 22:00

L’arbitro internazionale Chiara Perona della Sezione di Biella è stata designata per la prima giornata di gara del Campionato del Mondo di Futsal. In qualità di arbitro 2, la giacchetta nera piemontese dirigerà la partita tra le nazionali Uzbekistan – Guatemala, che si disputerà a Vilnius in Lituania.
Il fischio di inizio è previsto per le ore 18:00 di domenica 12 settembre p.v.

In questa prima partita, Chiara sarà coadiuvata dall’arbitro 1 Nikola Jelic (CRO), dal terzo arbitro Eduardo Fernandes Coelho (POR), dall’assistente arbitrale di riserva Ondrey Cerny (CZE) e dal cronometrista Borislav Kolev (BUL).

Per quanto riguarda le nazionali, la squadra dell’Uzbekistan si è qualificata al Campionato mondiale in virtù della propria posizione nel ranking continentale della AFC (Asian Football Confederation).
Ha giocato l'ultima amichevole lo scorso 6 settembre, perdendo 3 a 2 contro la Lituania.
Il 27 agosto ha superato in amichevole il Portogallo di Ricardinho.
Non avendo calciatori naturalizzati, questa nazionale gioca con tutti calciatori uzbeki, che per la quasi totalità militano nel Campionato nazionale.
Nella rosa di coach Akhmedov spicca il nome di Rakhmatov, protagonista della precedente qualificazione al mondiale del 2016.
Oltre a lui, ci sono molti giovani rispetto all’edizione della Coppa del Mondo di Colombia 2016, in cui la nazionale uzbeka non ha superato la fase a gironi.

La nazionale del Guatemala si è, invece, qualificata nello spareggio di maggio contro Panama, in un match combattutissimo, guadagnandosi il pass per Lituania 2021 ai tiri di rigore.
Nella sua storia questa nazionale ha riportato quattro qualificazioni, di cui tre nelle ultime edizioni, ma non ha mai superato la fase a gironi.
Il coach della nazionale del Guatemala, Estuardo De León, è un’icona nel Paese; infatti, è stato per anni il capitano della squadra nazionale e ha alle spalle una storia molto particolare, provenendo dai quartieri più degradati di Guatemala City.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente