Svolto lo stage precampionato, arbitri ai nastri di partenza

Svolto lo stage precampionato, arbitri ai nastri di partenzaNon poteva che essere L’Aquila, città disastrata nel 2009 dal sisma, la location giusta per ripartire, dando il via al raduno precampionato riservato ad arbitri, assistenti ed osservatori delle massime categorie abruzzesi, svolto gli scorsi 10 e 11 settembre.
Nella mattinata del primo giorno i risultati di test atletici e quiz regolamentari hanno dato prova che i giovani fischietti sono pronti a partire con la giusta mentalità.
Una volta in aula è intervenuta Francesca Di Monte, assistente internazionale, che ha portato il saluto di tutto il gruppo della Serie A e B e augurato ai ragazzi un buon inizio di Stagione.
Il clima rilassato ma di grande spessore formativo ha visto la partecipazione del Settore Tecnico dell’AIA, nella persona del Responsabile Matteo Trefoloni, del Responsabile del Modulo Formazione e Perfezionamento tecnico Riccardo Tozzi, dei Componenti Paolo Creta e Pietro Feliciani.
“Vogliamo arbitri che capiscano di calcio - ha spiegato Trefoloni - dovete capire in anticipo le varie situazioni di gioco: solo così sarete sempre pronti a prendere la decisione giusta”.
La giornata è stata impreziosita dall’arrivo del Componente del Comitato Nazionale dell’AIA Carlo Pacifici, il quale, il giorno successivo, ha preso parte anche alla Consulta Regionale. “La presenza di Carlo – ha commentato De Santis - è di netta importanza per tutti noi. Vogliamo che arbitriate sereni, specialmente dopo un periodo duro come questo”.
Oltre le varie disposizioni tecniche dettate dallo stesso Presidente ai vari arbitri, Christian Bagnoli e Domenico Capuzzi hanno avuto modo di dare le loro direttive alle loro rispettive squadre di assistenti ed osservatori.
In serata gli arbitri sono stati divisi in gruppi dal Settore Tecnico, al fine di visionare e discutere sui vari episodi riguardanti ‘handball’ e ‘challenges’.
Oltre ai vari ospiti già citati, nella seconda giornata hanno preso parte al raduno il Responsabile della Commissione Osservatori Dilettanti Stefano Calabrese ed il Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Abruzzo Ezio Memmo, che ha sottolineato l’importanza e il blasone dei campionati in cui i giovani fischietti saranno impegnati.
Il Presidente Giuseppe De Santis ha concluso il raduno con un toccante video del compianto Stefano Farina, il quale descriveva al meglio i punti cardine di essere un arbitro: rispetto, carisma e credibilità.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri