Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Non bisogna trovare alibi, ma bisogna puntare in alto

22/09/2021, 12:00

Padova
Un raduno di alto spessore tecnico, vissuto con grande attenzione e curiosità: è così che può riassumersi l’intenso raduno precampionato della Sezione di Padova, svoltosi nella giornata di sabato 11 settembre presso la sala teatro “Falcone-Borsellino” del Comune di Limena (PD).

In oltre nove ore di evento si sono alternati molteplici relatori che hanno saputo carpire l’attenzione degli arbitri e degli osservatori patavini nel primo raduno in presenza della squadra guidata dal Presidente sezionale Matteo Michieli. 

Dopo la spiegazione della Circolare n.1, a cura del collega e Componente del Comitato Regionale Arbitri del Veneto Pietro Frulli, si sono tenuti i quiz tecnici e si è dato il via alle disposizioni tecniche e comportamentali esposte dal Presidente e dai Componenti l’Organo Tecnico.

“In tempo di crisi gli intelligenti cercano soluzioni, gli imbecilli cercano colpevoli” ha affermato Matteo Michieli, stimolando i ragazzi a non trovare alibi e a puntare in alto, ricordando che la Sezione offre tutto il supporto a chi ha intenzione di emergere.

Sulla stessa lunghezza anche il Vicepresidente Alessandro Lion: “Il segreto per arrivare a grandi traguardi è divertirsi” ha riferito ai selezionabili nei suoi consigli pratici per affrontare la gara.  

Ad intervallare le esposizioni il saluto dell’Amministrazione Comunale nelle figure del Sindaco Stefano Tonazzo e dell’Assessora allo Sport Eleonora Paccagnella, che hanno augurato un buon lavoro e confessato l'onore di ospitare un evento formativo e di crescita per i giovani.

Presenti anche il Delegato Provinciale della Lega Nazionale Dilettanti Gianpiero Piccoli, il Segretario Roberto Squizzato e il Componente Bonaldi che hanno permesso un confronto costruttivo delle disposizioni impartite dai Consiglieri Alberto Fantin e Filippo Guerra in un’ottica di collaborazione reciproca tra la Sezione e la Delegazione. 

Nel pomeriggio tecnica ed etica hanno intrattenuto gli arbitri patavini: “Partite tutti dallo stesso livello, ma solo chi è motivato, preparato e attento arriverà in alto” ha detto Roberto Lovison, arbitro di Serie C, che ha sottoposto ai ragazzi diversi filmati, chiamando quest’ultimi ad individuare il provvedimento disciplinare corretto, esibendo collettivamente il relativo cartellino.
“Nessuno può permettersi di rovinarvi la vostra gara” è stato il monito di Matteo Mozzo, arbitro di Serie D, che ha illustrato alla platea i vari metodi di gestione delle proteste da applicare a seconda dei diversi scenari di gara.

“Operate con autorità e responsabilità, in campo e nella quotidianità” ha affermato Manolo Cagnin, Responsabile del Codice Etico.
“Comunicate con rigore!” ha esortato i presenti Nicola Altoviti, Referente della comunicazione. 
I saluti di rito e l'augurio per un buon Campionato hanno chiuso i lavori, anche se domande e curiosità sono proseguite.

“Ai ragazzi sono state impartite le disposizioni necessarie, ora sta a loro metterle in pratica. Invece noi Dirigenti avremo il compito di valorizzare e migliorare tutte le loro doti” ha dichiarato il Presidente sezionale Matteo Michieli, soddisfatto per la riuscita dell'evento e onorato di aver condiviso con la sua squadra il primo atto della Stagione.

In copertina: Il Consiglio Direttivo e i Referenti Sezionali.
In gallery:  
1. Il Presidente Michieli apre il raduno precampionato; 
2. Il Componente CRA Frulli illustra la Circolare 1; 
3. Le disposizioni impartite dall’Organo Tecnico; 
4. Lovison interroga la platea sulle decisioni disciplinari; 
5. Mozzo espone in merito alla gestione delle proteste; 
6. Altoviti relaziona sulla comunicazione sezionale.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente