Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Ripartiamo insieme, il raduno congiunto di Albenga e Savona

Francesco Tortora - 23/09/2021, 12:00

Albenga e Savona
Domenica 12 settembre le Sezioni di Albenga e di Savona si sono riunite a Loano per svolgere il raduno precampionato, nel rispetto delle normative anti-Covid.

I test atletici si sono svolti sotto la supervisione dei preparatori atletici delle due Sezioni, Elena Di Sibio e Cristian Trentacapilli.
Inoltre, sono stati di supportato con la loro presenza anche i colleghi nazionali Giuseppe Tortora (Commissione Osservatori Nazionale Professionisti), Pierluigi Casarini e Riccardo Villa (Commissione Osservatori Nazionale Dilettanti) e l’arbitro della Commissione Nazionale del Calcio a 5 Giacomo Di Gangi.
Gli arbitri e gli assistenti, sezionali e regionali, hanno sostenuto le prove atletiche presso l’impianto sportivo “G. Ellena” di Loano.

La parte formativa, invece, si è svolta al "Loano 2 Village" dove gli associati hanno avuto modo di ricevere le disposizioni per la nuova Stagione Sportiva, non prima del saluto dei Presidenti Simone Roba (Savona) e Igor Vecchio (Albenga).

In rappresentanza del Comitato Regionale Arbitri della Liguria è intervenuto il Presidente Fabio Vicinanza, il quale è stato relatore e formatore per gli osservatori sezionali. “Anche l'attività degli osservatori avrà molta importanza con la ripresa dei Campionati, forse ancora più di prima” - ha commentato Vicinanza - “oltre a dover evidenziare gli aspetti positivi della prestazione, focalizzando l'attenzione anche sugli aspetti principali da migliorare, l'osservatore dovrà essere soprattutto un motivatore.”

In rappresentanza del Settore Tecnico era presente Alessandro Masini, Componente del Modulo Formazione e perfezionamento, che, coadiuvato da Lorenzo Bonello, Componente della CON Dilettanti, ha descritto le novità della Circolare n.1 e ripassato le regole introdotte nella scorsa Stagione ancora in vigore.
Inoltre, non è mancata la parte formativa di “match analysis”, che ha consentito di fornire ai presenti le chiavi di lettura delle varie situazioni di gioco.
Infine, è stato posto l'accento sulla Regola 12, soprattutto per quanto riguarda il fallo di mano.

Successivamente è intervenuto anche il designatore degli arbitri di Prima Categoria Alfredo Galliano, Componente CRA, il quale ha esortato i presenti a fare squadra, a crescere insieme, formarsi e ripartire nel migliore dei modi.

Al raduno era presente anche l’arbitro della CAN Matteo Marcenaro che, in linea con il suo temperamento, ha scelto di improntare il suo intervento parlando dei propri errori, evidenziando così come si possa imparare dagli sbagli per migliorarsi e maturare in campo.

In chiusura dei lavori, il Presidente ingauno Vecchio ha commentato l’evento: "Io e Simone abbiamo pensato ad organizzare un raduno congiunto perchè, specialmente in questo momento particolarmente difficile occorre fare squadra per raggiungere gli obiettivi. La risposta dei ragazzi è stata quella giusta perché hanno partecipato in molti, facendosi trovare pronti sia nei test atletici sia nei test regolamentari”.

Il Presidente savonese Roba ha aggiunto: “Con Igor volevamo dare un segnale forte per la ripartenza e dopo tanto isolamento abbiamo pensato che lo stare insieme sarebbe stato utile al nostro scopo. Abbiamo notato la voglia di arbitrare, respirando tanta energia positiva dai partecipanti. È da questi momenti di aggregazione che riceviamo nuovi stimoli per ricominciare e, averlo fatto con i colleghi di Albenga, è stato ancora più coinvolgente.”

In copertina, il Presidente savonese Roba, il Componente CRA Galliano e il Presidente ingauno Vecchio.
In Gallery:
1) 2) I test atletici;
3) L’intervento del Componente CRA Galliano;
4) il Componente CON Dilettanti Lorenzo Bonello, il Presidente ingauno Vecchio, il Presidente savonese Roba e il Settore Tecnico Masini;
5) L’arbitro CAN Marcenaro durante il suo intervento;
6) 7) La platea del raduno.



Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente