Massaroni:"Bentornati a casa, il futuro parte da qui”

Roma 1

Massaroni:
Si è svolto il raduno degli arbitri a disposizione dell’Organo Tecnico Sezionale della Sezione di Roma 1, che in una due giorni molto intensa hanno affrontato gli impegni previsti con il massimo dell’energia e dello spirito associativo.

Nel primo giorno, sul terreno di gioco della Petriana Calcio, tutti gli arbitri di entrambe le discipline si sono cimentati nei test atletici. In ottemperanza alle normative vigenti, i ragazzi sono stati convocati in fasce orarie diverse, sottoposti a tampone rapido, e poi hanno eseguito il test: un’organizzazione al dettaglio ha consentito di rientrare nei tempi previsti e di svolgere il tutto nella massima sicurezza.

Nella giornata di domenica 10 si è poi svolto, all’interno del Teatro della Petriana, il raduno tecnico pre-campionato per i soli arbitri di calcio. Roberto Massaroni, Vice Presidente Vicario, nel salutare i presenti, ha aperto i lavori in aula con un video emozionale per rendere omaggio al Presidente Stefano Mattera, che da mesi aveva pensato e disegnato questo raduno in tutte le sue parti.

Emozionati ed emozionanti anche i successivi interventi dei graditi Ospiti presenti che da un lato hanno voluto rendere il loro omaggio all’amico Stefano, e dall’altro sono stati portatori di un messaggio di ripartenza e di ottimismo per il futuro.

“Parola d’ordine: ricominciamo”: così ha esordito il Componente Nazionale Carlo Pacifici, che dalle prime ore del mattino e fino al termine del Raduno ha assistito ai lavori con la passione che da sempre lo contraddistingue. “Viviamo un momento difficile per la nostra associazione, ma dobbiamo tutti essere coscienti del fatto che noi siamo protagonisti del Calcio, siamo la Regola 5, e dunque parte integrante di questo Sport”, ha proseguito Pacifici, sottolineando come il ruolo dell’arbitro sia riconosciuto e tutelato dal Regolamento e come tale bisogna portarne a testa alta la responsabilità.

Sulla stessa scia ha proseguito Giulio Dobosz, Presidente del Comitato Regionale Arbitri del Lazio, il cui ricordo di Mattera passa dalla bellissima condivisione al CRA di un percorso di crescita e di stimolo per i tanti ragazzi cui lui era particolarmente legato.

La mattinata si è svolta con altri autorevoli interventi di colleghi che hanno portato il loro saluto alla platea ricordando la loro esperienza. L’arbitro CAN Francesco Fourneau ha incitato i ragazzi ricordando loro il significato della maglia che indossano. Prosegue poi l’arbitro CAN Valerio Marini: “Ripartite con tre elementi essenziali: voglia, regolamento e allenamento e fate tutto ciò che vi è mancato tantissimo”. Un’ultima battuta arriva poi da Gianluca Perna, segretario del CRA Lazio che ha consigliato ai ragazzi di ripartire con grinta e di acquisire tutti i suggerimenti che, a partire dagli Organi Tecnici, verranno trasmessi perché sono quei consigli che consentono agli arbitri di crescere.

La giornata è proseguita poi con tanta tecnica: si inizia con il Settore Tecnico, egregiamente rappresentato da Ivan Magnani che ha presentato la Circolare n. 1, il cui focus sulle novità relative al fallo di mano ha destato attenzione e coinvolgimento da parte di tutti i ragazzi.

Di grande interesse - soprattutto per i più giovani - l’intervento del sostituto Giudice Sportivo della Lega Nazionale Dilettanti del Lazio, l’arbitro benemerito Alessandro Cavanna, che ha ricordato ai ragazzi l’importanza della stesura del referto di gara, che va controllato in ogni sua parte perchè da quel documento dipendono le decisioni del giudice sportivo.

Un ultimo passaggio è stato poi dedicato ai posizionamenti e allo spostamento sul terreno di gioco. “Sono due concetti che richiamano l’aspetto statico e l’aspetto dinamico di una gara” afferma l’OT e Componente del Settore Tecnico Monia Catelli, che ha ricordato le cognizioni di base di questi due importanti aspetti: “Sapersi posizionare e sapersi spostare all’interno di una gara significa saper valutare, saper ragionare e saper fare delle scelte.

Il raduno si è concluso nel tardo pomeriggio con le parole incoraggianti e confortanti di Roberto Massaroni, che in un’ottica di continuità con il grande lavoro svolto da Stefano Mattera, si mette a disposizione di tutti con umiltà e coraggio proponendosi nella risoluzione di qualsivoglia problematica. “Questa è la vostra Sezione, qui ci sono i vostri primi interlocutori: sappiateli sfruttare al meglio, sappiate prendere tutto ciò che vi suggeriranno perché il vostro futuro parte da qui”.

In copertina: Un momento dei lavori in aula

In Fotogallery:

1. Gli arbitri e il Consiglio Direttivo Sezionale al termine dei test atletici;
2. Gli arbitri durante i test atletici;
3. Il saluto di Francesco Fourneau, Valerio Marini e Gianluca Perna;
4. L’intervento del sostituto Giudice Sportivo LND Lazio Alessandro Cavanna;
5. La lezione tecnica del Componente sezionale Francesco Tortora;
6-7. Ivan Magnani, Settore Tecnico AIA, spiega le novità regolamentari.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri