Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Il raduno tra motivazione e senso di appartenenza ritrovato

30/10/2021, 08:00

Enna
Ai nastri di partenza anche la forza arbitrale dell’Organo Tecnico Sezionale di Enna, che si è riunita il 17 ottobre, nei locali sezionali, per lo stage tecnico precampionato. Momento fondamentale di ripartenza, termine molto utilizzato e a volte abusato ma che descrive perfettamente la sensazione vissuta da tutti i convocati all’alba di questa Stagione Sportiva in cui molti di loro si apprestano a tornare in campo (o nelle tribune) dopo 19 mesi di inattività.
Un’anteprima della parte tecnica si è tenuta qualche giorno prima presso il campo di atletica leggera ‘Tino Pregadio’ di Enna Bassa, location dei test atletici per gli arbitri che hanno sostenuto anche il nuovo SDS Test, in cui il Vicepresidente Daniele Rutella ha tenuto una lezione su spostamento e gestualità, a cui hanno preso parte anche gli osservatori.
Giorno 17, quindi, la parte più intensa dello stage precampionato. Ha aperto i lavori il Presidente Sezionale Giuseppe Di Gregorio e il Vicepresidente Comitato Regionale Arbitri Antonino Sciabbarrà, che ha invitato i presenti a ritrovare il senso di appartenenza scalfito dai troppi mesi di inattività. E’ seguito l’intervento di Vincenzo Zampardi della Sezione di Palermo, in rappresentanza del Settore Tecnico dell’AIA, che ha esplicato alla platea dei convocati le novità regolamentari della Circolare n. 1 deliberata dall’IFAB.
L’utilizzo di slide e video di episodi, hanno dato un aiuto consistente per il proseguimento dell’evento: grazie ad essi è stato possibile accrescere il bagaglio tecnico di arbitri e osservatori. Fondamentale il contributo di Luigi Barbarino e del Componente CRA Giovanni Vetri, presenti in vari momenti durante la giornata. Quest’ultimo è stato elogiato dal Presidente Di Gregorio, che ha rimarcato ai presenti la figura iconica che rappresenta per la Sezione: 16 anni di presidenza a cavallo tra gli anni Novanta e Duemila, durante i quali ha formato generazioni di arbitri e dirigenti, dando un’impronta alla sezione ancora adesso riconoscibile.
La delegazione locale della FIGC non è voluta mancare a questo fondamentale appuntamento per coloro i quali sono chiamati a garantire la regolarità dei numerosi campionati di competenza, oggi pronti a ripartire: sono stati presenti e sono intervenuti il Reggente della Delegazione Giuseppe Anzaldi, insieme ai Componenti Salvatore D’Amato e Paolo Vicari. Anche Anzaldi ha rimarcato il senso di appartenenza alla locale realtà arbitrale, raffrontandola alla sua pluriennale esperienza di allenatore e dirigente.
Una gradita sorpresa resa possibile dal Vicepresidente sezionale Daniele Rutella (in collegamento come l’altro vicepresidente Mauro Gangi) è stato l’intervento virtuale dell’arbitro della Commissione Arbitri Nazionale Maurizio Mariani di Aprilia, che ha rimarcato quanto sia importante tornare a frequentare l’ambiente sezionale e ha spronato i presenti a dare il massimo in allenamento, in gara e nello studio del regolamento, per ambire a crescere arbitralmente e umanamente.
A chiosa dell’intensa giornata di lavoro, sono state fornite le ultime linee guida che permetteranno ai ragazzi e alle ragazze di iniziare la Stagione al massimo delle proprie possibilità, mantenendo come obiettivo principale quello del divertimento e della passione.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente