Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Incontro con Fichera sulla tutela legale degli arbitri

Giovanni Calabrese - 30/10/2021, 12:00

Ragusa
La Sezione di Ragusa, tra il raduno precampionato e le prime riunioni, prosegue l’attività di formazione dei suoi giovani arbitri. Lo staff dirigenziale guidato dal Presidente Andrea Battaglia, in fede alla dedizione e alla passione di sempre ha organizzato un altro importante incontro, stavolta sulla tutela legale degli arbitri.
Cosa devono fare i direttori di gara quando vengono aggrediti sui campi o per qualsiasi contenzioso inerente l’attività arbitrale che lede la loro dignità? Uno solo l’input: rivolgersi alla Commissione Esperti Legali dell’AIA, guidata da Valerio Di Stasio.
L’argomento è stato trattato nella riunione dello scorso 22 ottobre, con relatore l’avvocato Luigi Fichera, Referente Regionale per la Sicilia della Commissione, di cui Fichera ne ha illustrato nel dettaglio le prerogative. Si è quindi soffermato sui contenuti degli articoli 33 e 39 del Regolamento dell’AIA, che trattano appunto la tutela legale degli associati.
Le tematiche sono state seguite con la massima attenzione degli astanti in aula, anche perché mirate a suffragare l’impegno dell’AIA nei confronti dei propri associati, che certamente li fa sentire protetti e più sicuri.
Nel corso della riunione vi è stato altro relatore, il giovane arbitro regionale Giuseppe Guastella, che tramite slide ha illustrato un suo elaborato in merito al Mind Set, il programma di concentrazione della terna prima della gara.
Il Presidente Andrea Battaglia ha poi ringraziato i relatori per la disponibilità e le esaurienti spiegazioni sui temi trattati. Ha altresì accennato le novità introdotte dal nuovo corso dell’AIA, tra cui l’innovativo Logo, presentato e ratificato nelle celebrazioni dei 110 anni dell’Associazione che si sono tenute a Milano a fine agosto ed aperte ai Talent dell’Associazione, tra cui il ragusano Vincenzo Carnemolla.
Un accenno anche al ‘doppio tesseramento’ arbitro - calciatore, fino a 17 anni in ambito dilettantistico, nonché alla programmazione degli impegni nel breve periodo: gli incontri con i sindaci, assessori allo sport e dirigenti scolastici del territorio di competenza per illustrare gli aspetti del doppio ruolo del giovane sportivo; il nuovo Corso Arbitri Nazionale; le video call fra i Presidenti di Sezione della Sicilia e il Comitato regionale.
In chiusura Andrea Battaglia ha consegnato a Luigi Fichera il gagliardetto della Sezione di Ragusa.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente