A Fiumicino l'ultimo Stage per gli osservatori della CON Dil

A Fiumicino l'ultimo Stage per gli osservatori della CON DilSabato 27 novembre, presso l’Hilton Rome Airport di Fiumicino, si è tenuto il terzo stage riservato agli osservatori a disposizione della Commissione Osservatori Nazionale Dilettanti, area Centro, dopo quelli di Coccaglio e Lamezia Terme. Un incontro pieno di spunti tecnici per tutti gli osservatori presenti in aula, che hanno potuto affinare maggiormente le loro chiavi di lettura per approcciare al meglio alla valutazione della gara.
In apertura, il Responsabile della Commissione Stefano Calabrese ha dato spazio ai saluti degli ospiti intervenuti in aula: nell’ordine, Simone Innocenzi, in rappresentanza del Comitato Regionale Lazio; Luca Ciancaleoni, Componente del Settore Tecnico; Andrea Crispo, Giuliana Guarino ed Daniele Martinelli, Componenti della CAN D; Carlo Pacifici, Componente del Comitato Nazionale. Nel suo saluto alla platea, Pacifici ha sottolineato come sia fondamentale la funzione dell’osservatore arbitrale e come sia altrettanto fondamentale “formare i formatori” mediante questi incontri tecnici.
“Non andiamo alla ricerca dell’errore, ma pensiamo innanzitutto alla crescita dei ragazzi”. Da questa frase Calabrese ha dato ufficialmente inizio allo stage tecnico, ricordando alla platea quali devono essere i punti salienti da analizzare per valutare al meglio la prestazione della squadra arbitrale: lettura della gara; spostamento e capacità atletica; gestione comportamentale; team work.
Lo stage si è articolato in due momenti: nella mattinata, con gli interventi dei Componenti della Commissione presenti in aula, si sono affrontate le problematiche emerse sino a questo momento della Stagione legate alla stesura ed all’invio delle relazioni; dopo la pausa pranzo, invece, si è svolta la parte interattiva dello stage: mediante la visione di alcuni filmati riguardanti situazioni di gioco tratti dalle gare dirette dagli arbitri a disposizione della CAN D, gli osservatori sono stati chiamati a simulare un colloquio per la trattazione di tali eventi. I Componenti della Commissione hanno ricevuto un feedback molto positivo dagli osservatori per questa innovativa tipologia di lavoro intrapresa.
Alla chiusura dei lavori, dopo aver visionato un video motivazionale, dapprima c’è stato il saluto del Responsabile Calabrese: “Il vostro bagaglio di esperienza e la vostra qualità serviranno ai nostri arbitri a condurre al termine nel migliore dei modi i vari Campionati. Non siate pigri, non siate cacciatori di errori, fate sempre qualcosa in più”, seguito da quello di Pacifici: “Non permettete mai a nessuno di dirvi che non sapete fare qualcosa, neanche a noi. Sentitevi liberi da qualsiasi catena e volate sempre in alto”.

In Fotogallery:
1,2,3,4,5: foto della platea
6: il Componente del Settore Tecnico, Luca Ciancaleoni
7: il Componente del Comitato Nazionale, Carlo Pacifici

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri