Tutela legale degli arbitri, incontro con Di Stasio e D’Amore

Torre del Greco

Tutela legale degli arbitri, incontro con Di Stasio e D’AmoreLo scorso 30 novembre, presso l’Hotel Poseidon di Torre del Greco, gli associati corallini hanno ospitato i due massimi rappresentati corregionali della Commissione Esperti Legali: Valerio Di Stasio, Responsabile Nazionale, e Vincenzo D’Amore, Referente Regionale per la Campania.
La riunione si è aperta con il saluto alla platea da parte del Presidente Antonio D’Antonio, il quale ha sottolineato quanto sia importante il ruolo svolto da questa Commissione nel tutelare gratuitamente ogni singolo associato.
Successivamente ha preso la parola Valerio Di Stasio il quale, dopo i saluti di rito ed un ricordo per il compianto collega avvocato Maurizio Toscano, ha illustrato i compiti principali della Commissione: esprimere pareri legali; coordinare e dirigere il servizio di assistenza gratuita a favore degli associati vittime di violenza; organizzare e curare il servizio di massimario delle delibere disciplinari, di ogni ordine e grado, dei pareri dei Comitati dei Garanti.
È poi passato a spiegare, coadiuvato dal Referente Regionale per la Campania Vincenzo D’Amore, il corretto procedimento per la presentazione dell’istanza di tutela ed i diversi iter da seguire se la violenza è perpetrata ad opera di un tesserato FIGC o da un non tesserato. Si è discusso, inoltre, di cosa deve fare un arbitro nel concreto in caso di violenza fisica consumata all’interno del terreno di gioco.
Il Responsabile Di Stasio ha però sottolineato che i diritti alla tutela legale gratuita si hanno solo se ogni associato si attiene scrupolosamente alle regole: prima di esigere i propri diritti, ogni associato deve sottostare ai propri doveri.
In chiusura, il Responsabile della Commissione ha invitato tutti gli associati ad un attento uso dei social, stando particolarmente attenti a non pubblicizzare le proprie fedi calcistiche, le personali opinioni su società calcistiche e, in nessun caso, di commentare la direzione di gara di un collega.
Prima di congedare la platea, Di Stasio ha rivolto un’esortazione a tutti i presenti: “Non abbiate timore di dare il buon esempio”.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri