Prosegue la riforma epocale nel mondo del Futsal

Prosegue la riforma epocale nel mondo del Futsal La Divisione del Calcio a 5, su richiesta dell’Associazione Italiana Arbitri, ha approvato una serie di Delibere relative a contributi economici, volti allo sviluppo di progetti finalizzati a far crescere e migliorare il sistema del Futsal nella sua interezza.
La CAN 5, la CAN 5 Élite e la CON 5 sono infatti legate da un unico filo conduttore e i rispettivi Responsabili, Franco Falvo, Angelo Galante e Francesco Peroni, remano all’unisono per raggiungere gli obiettivi comuni.
Queste importanti novità, che si collocano nella più generale riforma del Futsal, sono frutto della profonda sinergia e sintonia istituzionale, nel rispetto delle funzioni e dei ruoli, che intercorre tra la nuova governance dell’Associazione Italiana Arbitri e la Divisione del Calcio a 5, nelle persone del Presidente Luca Bergamini e del Componente del Consiglio Direttivo Andrea Farabini delegato per i rapporti con l’AIA.

Tra le Delibere più importanti, è stato previsto l’acquisto degli auricolari per tutti gli arbitri della Serie A maschile e femminile.
Gli auricolari agevolano la comunicazione e riducono al minimo l’errore. Con questa importante novità, il Futsal si uniforma al Calcio a 11 e si prepara alla crescita collettiva del gruppo. La comunicazione tra l’arbitro, il secondo arbitro e il cronometrista, ma anche, nelle gare in diretta televisiva, con il terzo arbitro, diventerà quindi immediata.

Grazie agli accordi presi dalla Divisione del Calcio a 5 con la Start Up Bepro, è stata introdotta un’altra importante novità volta alla crescita tecnica dell’organico. Dal mese di gennaio, gli arbitri della CAN 5 Élite e della CAN 5 potranno infatti accedere alla piattaforma Bepro, che raccoglie le gare da loro stessi dirette, le partite della Serie A, della Serie A 2, maschile e femminile, e una parte di quelle della Serie B, per rivedere e verificare le situazioni di gioco.
Questo strumento innovativo e rivoluzionario permetterà così di fare didattica ad alto livello.

Un’altra importante Delibera riguarda la conclusione del contratto per la gestione del portale CAN 5.
Il portale, oltre a raccogliere i dati relativi all’organico, sulla base delle informazioni inserite dagli arbitri stessi al termine di ogni partita, è un supporto fondamentale per elaborare statistiche periodiche e di fine Stagione sui direttori di gara e sulle squadre in relazione ai provvedimenti tecnici e disciplinari assunti.

Per incrementare ulteriormente la crescita tecnica degli arbitri, da inizio Stagione sono stati anche finanziati alcuni raduni della CAN 5 Élite.
Inoltre, è previsto un raduno play off per gli arbitri della CAN 5 Élite e per i migliori arbitri della CAN 5, ovvero per coloro che andranno poi a dirigere le partite di play off di Serie A, di Serie A 2 e di Serie B.

Il Presidente dell’Associazione Italiana Arbitri Alfredo Trentalange, il Vice Presidente Duccio Baglioni e tutto il Comitato Nazionale, in particolare il Componente Luca Marconi delegato per i rapporti con il mondo del Futsal, sono molti soddisfatti delle numerose novità introdotte volte al miglioramento del sistema nel suo complesso e ringraziano il Presidente della Divisione del Calcio a 5 Luca Bergamini nonché il Componente del Consiglio Direttivo Andrea Farabini per l’attenzione dimostrata.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri