Riunione con Trefoloni: “Abbiate una mentalità del vincente”

Pontedera

Riunione con Trefoloni: “Abbiate una mentalità del vincente”
Si è svolta la Riunione Tecnica Obbligatoria della Sezione AIA di Pontedera. Ospite della serata Matteo Trefoloni, Responsabile del Settore Tecnico dell’AIA, osservatore e istruttore UEFA, nonché istruttore FIFA.

Rivolgendosi alla platea composta da associati e dai giovani aspiranti arbitri che stanno attualmente seguendo il nuovo corso, ha parlato dell’attività arbitrale come “un percorso che vive lontano dall’ideale collettivo di chi non ha mai arbitrato una partita, l’arbitraggio è una sfida continua”.
Trefoloni ha voluto sottolineare come le differenze tra il calcio della Serie A e quello provinciale siano di tipo puramente tecnico: “Possono cambiare qualità e caratteristiche di gioco, ma non il regolamento e la sua interpretazione”. Non per altro l'obiettivo del Settore Tecnico è quello di dare agli arbitri le stesse linee guida sull’interpretazione del regolamento in tutte le sue sfaccettature, dalle regole scritte alle prestazioni atletiche, alla presenza dell’arbitro sul terreno di gioco.

Così facendo Trefoloni ha mostrato alcuni video di arbitri di Serie A evidenziando episodi di prestazioni atletiche invidiabili e che dovrebbero essere seguite dagli arbitri provinciali come da quelli regionali.
L’ex arbitro internazionale ha voluto spronare tutti i presenti invitando a dare il massimo e ad avere “la mentalità del vincente”, così da poter fare tutto ciò che è nelle nostre possibilità.

Infine, con la consegna di un omaggio da parte del Presidente Sezionale David Vitolo, ringraziandolo per la disponibilità e l’impegno avuto per la riunione, questa si è conclusa con un forte augurio da parte dell’ospite nel poter porsi degli obiettivi, inseguirli e, alla fine, raggiungergli.

In copertina Matteo Trefoloni con la platea.

In fotogallery:

1. 2. Trefoloni e il Presidente Sezionale David Vitolo

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri