Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Premio Speciale Bernardi 2012

Roberto Neri - 19/06/2012, 16:57

Sezione di Bologna
Premio Speciale Bernardi 2012. Tutta l’AIA è presente nella storica sezione degli arbitri bolognesi che, come ogni anno, dal lontano 1989, consegna l’ambito premio Bernardi al miglior arbitro debuttante in serie A per la stagione sportiva precedente.
Quest’anno il premio è stato assegnato a Davide Massa della Sezione di Imperia.
Il Presidente Aureliano ha aperto la cerimonia dando il benvenuto a tutti gli ospiti intervenuti e ringraziando il Presidente Nicchi quale massimo rappresentante di tutti gli associati italiani. Prima della cerimonia la platea ha osservato un minuto di raccoglimento per ricordare la tragica scomparsa di Maurizio Cevenini, grande amico degli arbitri bolognesi; di Alessandro Cappelli, giovane collega della Sezione di Lugo e per la tragedia del sisma che ha colpito i nostri territori. Un momento intenso, vissuto con sentimenti di sincera commozione.
Raccontare tutte le emozioni vissute nella giornata di sabato, non è facile; poche righe non sarebbero sufficienti e forse sarebbero riduttive. E non è neppure passato inosservato il segnale che gli associati di Bologna, in segno di rispetto dei tristi eventi sopra ricordati, hanno voluto dare abolendo la serata musicale e lo spettacolo pirotecnico previsto per festeggiare i 90 anni della Sezione.
Le emozioni si sono susseguite con ritmo crescente quando i premi sezionali sono stati assegnati a molti giovani associati.
Durante la serata sono stati consegnati i premi sezionali a: Ugolini Simone, Graziella Pirriatore, Guglielmo Tubertini, Berti Christian, Pasquali Bruno, Branca Antonio, Salvo Rocco, Levato Domenico, Tinti Davide, Maragno Fabiano e Milana Emanuele (Premio Romagnoli offerto dalla Società San Lazzaro Calcio) e a Salvatore Ognibene (ideatore del logo dei 90 anni della Sezione di Bologna). Sono stati assegnati anche i premi “Farnè” e “Crimi”, rispettivamente a: Filippo Meli quale miglior assistente debuttante alla CAN; a Marco Landucci quale miglior osservatore alla CAN nella stagione in corso.
Infine ha preso la parola, il Presidente Nazionale Marcello Nicchi che, dopo un’ampia valutazione del difficile momento calcistico che stiamo vivendo, ha sottolineato l’importanza del comportamento di tutta la classe arbitrale. “ Nessuno di noi può essere obbligato a togliersi la maglia che indossa, perché questa è la nostra seconda pelle; ciò può accadere solo per nostra scelta”. Queste parole non sono passate inosservate per chi si sente arbitro, per chi vive quotidianamente la nostra Associazione con lo spirito giusto e per chi crede nei valori veri di questa grande famiglia.

Nella foto: Davide Massa che riceve il premio “Bernardi” da Marcello Nicchi
Sotto:
Il Presidente Nazionale durante il suo intervento alla platea
Filippo Meli che riceve il premio “Farnè”
Marco Landucci che riceve il premio “Crimi”

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente