Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Finisce in pareggio il debutto della Nazionale Arbitri

23/06/2012, 08:52

Allo Stadio “Armando Picchi” di Livorno finisce in pareggio la partita tra la Nazionale Italiana Arbitri che, al suo debutto ufficiale, ha incontrato la Nazionale Italiana Cantanti in una gara voluta per ricordare Piermario Morosini, il giocatore del Livorno recentemente scomparso, e chiudere ufficialmente le celebrazioni del Centenario dell'Associazione Italiana Arbitri.
L'istituzione della nazionale, fortemente voluta dal Presidente Marcello Nicchi e dal Comitato Nazionale dell'AIA, servirà per contribuire fattivamente a iniziative sociali e di solidarietà.
"Riusciamo a dimostrare - ha commentato Nicchi, visibilmente soddisfatto per l'ottima riuscita dell'appuntamento - che gli arbitri rappresentano una realtà positiva. Sono donne e uomini di sport, al servizio del calcio. Ed in questa occasione - ha aggiunto - chiudendo le manifestazioni per il Centenario della nostra Associazione abbiamo voluto ricordare un ragazzo che è scomparso facendo quello che gli piaceva fare, giocare a calcio".
Buono il debutto, durante il quale sono stati ben cinque i goal segnati dalla rappresentativa degli arbitri, composta dai direttori di gara della CAN A e della CAN B, che annoverava eccezionalmente anche l'ex arbitro internazionale e Responsabile del Settore Tecnico Alfredo Trentalange, autore del terzo goal della gara. Il primo goal era toccato invece a Piero Giacomelli.
La gara è stata diretta dall’arbitro internazionale Silvia Tea Spinelli, coadiuvato dagli assistenti Lucia Abruzzese e Cinzia Carovigno, mentre il IV ufficiale è stato Carina Susana Vitulano.
Oltre 7000 spettatori, tra cui moltissimi arbitri giunti da quasi tutte le Regioni d'Italia, hanno animato la manifestazione "La speranza ... in un ricordo" che si è svolta sotto il Patrocinio della Provincia e del Comune di Livorno.
L'incasso verrà devoluto in favore dell'Associazione dei Genitori per la cura e l'assistenza a Bambini affetti da leucemia o tumore, impegnata nel reparto di oncologia dell'ospedale di Pisa.
Un ambio servizio, che racconta molte curiosità relative all'evento, sarà presente sul prossimo numero della Rivista "l'Arbitro".

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente