Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Conviviale di fine stagione con tramonto su Marettimo

Angelo Attinà - 28/06/2013, 14:00

Sezione di Marsala
Domenica 16 giugno 2013, nella splendida location del Resort Baglio Oneto, con lo sfondo delle Isole Egadi, del Monte Erice e di Mothia con le altre Isole dello Stagnone, ha avuto luogo la tradizionale Conviviale di fine stagione sportiva, ed ottima ne è stata la riuscita, con grande ed evidente soddisfazione del presidente Biagio Girlando, del vice presidente Angelo Attinà e dei componenti del Consiglio Direttivo Sezionale che hanno fattivamente collaborato nella organizzazione logistica ed operativa come Peppe Pantaleo, Nino Ditta e Anna Maria Ferrara.
Nella fase iniziale, accanto al presidente Girlando erano seduti Francesco Di Censo presidente della sezione di Pescara, Antonino Vinci vice sindaco di Marsala, Massimiliano Velotto arbitro CAN/B e fresco associato presso la sezione di Acireale a seguito del trasferimento dalla sezione di Grosseto, Umberto Carbonari componente del Comitato Nazionale dell’AIA, Pippo Raciti commissario straordinario del CRA Sicilia, Toti Ernandez delegato provinciale Trapani FIGC-LND e Salvatore Marano delegato provinciale Enna FIGC-LND.
Tra i numerosi ospiti i Presidenti delle sezioni di Agrigento Lillo Arena, Acireale Olindo Ausino, Ragusa Andrea Battaglia, Trapani Gaspare Cernigliaro, Palermo Fabio Cigna, oltre all’ex presidente della sezione agrigentina Armando Salvaggio, all’osservatore CAN/B Nino Alesi ed all’arbitro CAN/PRO Francesco Saia.
Il presidente Girlando ha dato la parola a tutti i gentili ospiti ed ai Presidenti di Sezione presenti, ma naturalmente il discorso più atteso è stato quello di Umberto Carbonari, che dopo aver ascoltato tutti, ha dato a ciascuno una risposta sull’intervento fatto poco prima, dando la conferma di essere uno dei dirigenti più sensibili ed attenti della nostra Associazione.
Di seguito sono stati assegnati diversi premi sezionali ai ragazzi più meritevoli ed una targa è stata consegnata a Pino Cascoschi per i 60 anni di tessera. A seguire poi, la cena nella sala attigua alla splendida terrazza che ha consentito sia lo svolgimento della cerimonia che la contemplazione del mitico tramonto su Marettimo con colori ed atmosfere che per qualche attimo ha stregato tutti gli astanti, estasiati per l’esclusiva e pur semplice bellezza della natura.

Nella foto principale, al tavolo da sn. Di Censo, Vinci, Velotto, Carbonari, Girlando, Raciti, Ernandez e Marano. Nelle altre foto, alcuni momenti della serata.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente