A Coverciano le finali nazionali della Divisione Calcio Paralimpico e Sperimentale

A Coverciano le finali nazionali della Divisione Calcio Paralimpico e Sperimentale

“Qui riscopriamo il vero significato del calcio e dello sport, ma soprattutto che la diversità sta negli occhi di chi guarda”. È con queste parole, miste a un po’ di emozione, che il Vice Presidente dell’AIA Alberto Zaroli, ha riassunto la giornata di domenica 21 maggio. Una giornata speciale, nella casa del calcio. 

 

Al Centro Tecnico Federale di Coverciano si è infatti tenuta la Finale Nazionale del torneo ‘Il Calcio è di Tutti’ della Divisione Calcio Paralimpico e Sperimentale. Una due giorni iniziata sabato che ha visto sfidarsi oltre 400 atleti e 25 società da tutta la penisola per ottenere il titolo di Campioni d’Italia nei tre diversi livelli in cui le squadre sono divise a seconda del grado di disabilità intellettiva degli atleti. 

 

Un evento reso ancora più speciale dalla presenza degli arbitri internazionali Massimiliano Irrati e Maria Sole Ferrieri Caputi, che hanno diretto due finalissime, regalando agli atleti sorrisi, piacevole stupore e il sogno di sentirsi per un giorno giocatori di Serie A. Oltre a tantissime foto ricordo e scambi di battute. 

“È stata un’esperienza unica e bellissima – ha commentato al termine del match Irrati – Oggi ho ricevuto indietro tantissimo da questi ragazzi”. Proprio Irrati, che nella serata di mercoledì 24 maggio, è stato designato come arbitro per la finale di Coppa Italia in programma allo Stadio Olimpico di Roma.

Stesse emozioni per Ferrieri Caputi, impegnata la sera precedente come IV Ufficiale nella gara di Serie A tra Milan e Sampdoria: “Ci tenevo molto ad essere qua per vivere questa fantastica giornata di sport dove sono emersi valori importanti come lo stare insieme”.

 

Le altre gare sono state dirette da fischietti del Comitato Regionale Arbitri della Toscana. 

Presente anche il Presidente della FIGC, Gabriele Gravina, che, insieme al Presidente della Divisione Calcio Paralimpico e Sperimentale, Franco Carraro, ha sottolineato come la presenza di due arbitri internazionali abbia reso ancora più importante questo evento. Non è voluto mancare nemmeno il ministro per lo Sport e i Giovani, Andrea Abodi, intervenuto in videocollegamento: “Lo sport ha bisogno di momenti come questi”.

 

L’AIA si conferma così saldamente a fianco dell’attività della Divisione Calcio Paralimpico e Sperimentale. Dalla vicinanza del Vice Presidente Zaroli alla responsabilità dei Referenti Regionali del Progetto, passando per il gruppo di arbitri formati per questa tipologia di partite. Fino ad arrivare ai fischietti d’eccezione impegnati nelle finali delle ultime edizioni. Maurizio Mariani, Gianluca Aureliano, Gianluca Manganiello, Fabio Maresca, a cui si aggiungono Massimiliano Irrati e Maria Sole Ferrieri Caputi, impreziosendo ancora una volta questo sodalizio.


 

Didascalie foto: 

In copertina Gravina premia Irrati e Ferrieri Caputi insieme a Zaroli e Carraro.

In gallery:

1. Ferrieri Caputi e Irrati prima di scendere in campo

2. Foto di gruppo con Irrati

3. Foto di gruppo con Ferrieri Caputi

4. La terna capitanata da Ferrieri Caputi insieme a Zaroli

5. Il gruppo arbitrale che ha diretto le finali

6. Gli atleti salutano Ferrieri Caputi e Irrati 

7. La premiazione del gruppo arbitrale

 

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Partner solidale

Copyrights © 2021-2024 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri