Al Vice Presidente dell'AIA Duccio Baglioni il Premio "Fabio Monti" 2022

Al Vice Presidente dell'AIA Duccio Baglioni il Premio

Sezione di Ancona

Venerdì 23 settembre, presso il Teatro delle Muse di Ancona, si è celebrata la XXIV edizione del Premio “Fabio Monti”. La Sezione di Ancona, intitolata proprio all’indimenticato arbitro internazionale, ha inaugurato nello stesso giorno i suoi nuovi locali siti in Piazza del Plebiscito, al centro del capoluogo anconetano, con la grande soddisfazione del Presidente sezionale Fabrizio Ricciardi nel vedere nuovamente “la Chiesa al centro del villaggio”.

Monti, nell’arco della sua carriera, diresse 118 partite nel Campionato di Serie A tra il 1963 e il 1973. Fu anche arbitro internazionale e nel 1969 fu insignito del Premio “Giovanni Mauro” come miglior arbitro del Campionato.

A ritirare il Premio Monti, come dirigente nazionale AIA maggiormente distintosi nell’arco della Stagione Sportiva 2021-22, è stato il Vice Presidentedell'AIA Duccio Baglioni. “Sono rimasto sorpreso da questo bellissimo clima – ha commentato Baglioni, visibilmente emozionato - Anche se pochi sono quelli che arrivano in Serie A, tutti possiamo diventare persone migliori grazie a questa esperienza magnifica che è l’arbitraggio”.

Il Presidente di Sezione ha svolto davvero un grande lavoro ed eventi come questo non possono che testimoniarlo – ha detto il Presidente dell’Associazione Italiana Arbitri Alfredo Trentalange - Continuiamo a credere nell’umanizzazione”.

I complimenti alla platea non sono mancati nemmeno da parte del Comitato Nazionale, nella persona di Katia Senesi: “Ho visto una Sezione che si prende cura dei propri associati”. Attaccato a questo filo del discorso, l’intervento dell’arbitro CAN Juan Luca Sacchi: “Ricordate sempre che quando siete in difficoltà, la Sezione è il porto sicuro dove poter attraccare”.

A conferma del buon operato di Duccio Baglioni durante la scorsa Stagione, c’è stato l’intervento del Componente CAN C Oberdan Pantana: “Stiamo premiando una grande persona che rappresenta al meglio il meglio dei valori dell’AIA”. A seguire, le parole del Responsabile CAN 5 Franco Falvo: “Stasera sono onorato di essere qui perché il premio viene dato ad un grande dirigente e ad un grande uomo”.

All’evento tante sono state le autorità intervenute del mondo politico-sportivo, come il Presidente del CONI Marche Fabio Luna che si è congratulato con gli arbitri: “Siete degli eroi in campo, continuate in maniera umile a fare quello che fate”. A fargli eco Ivo Panichi, Presidente FIGC-LND Marche: “Sono meravigliato di come questi ragazzi, giovani e giovanissimi, riescano a prendere le decisioni in contesti difficili”.

Presenti anche molti dirigenti nazionali dell’AIA come il Coordinatore del Settore Tecnico arbitrale Marco Falso, che si è complimentato con gli associati dorici per aver “Dato valore all’umanizzazione valorizzando ancor di più la nostra Associazione”.

Il Direttore Responsabile per la Rivista L'Arbitro, sito web e comunicazione Federico Marchi si è detto felicissimo di poter partecipare a questo evento in cui “Celebrate le persone che hanno fatto qualcosa di importante con uno sguardo verso il futuro”.

Diversi poi hanno voluto ricordare, nei loro interventi, la figura di Fabio Monti, perché: “Anche se non ho mai potuto incontrarlo, ho imparato a conoscerlo grazie a questa manifestazione”, così ha raccontato il Responsabile CON Beach Soccer Michele Conti. Il Presidente del Comitato Regionale Arbitri delle Marche Riccardo Piccioni, nel ricordare Monti, ha citato Tacito: “Arbiter elegantiarum (arbitro delle eleganze). Ogni volta che vedo la foto rappresentativa di Fabio penso a queste parole ed ai forti valori che Monti sapeva esprimere”.

Non sono mancati infine i complimenti dell’ex Presidente della Sezione di Ancona ed attuale Responsabile CAN 5 Elité Angelo Galante, che si è rivolto così al Presidente Ricciardi: “Grazie Fabrizio per quello che hai fatto, per aver creduto nei ragazzi, faccio i miei complimenti a te e a tutta AIA Ancona”.

È stata una serata ricca di emozioni: è stata la festa degli arbitri di Ancona dove tutti, dai nazionali agli associati giunti dall’ultimo corso, dal piccolo Luca (15 anni) a nonno Raffaele Fogliardi (86 anni), si sono uniti per vedere inaugurata la loro nuova casa e per ricordare insieme la persona e l’arbitro che è stato, è e sarà in ognuno di loro quando scenderanno sui terreni di giuoco o assumeranno delle decisioni che potrebbero cambiare il percorso della vita, Fabio Monti!

 

(Nella gallery: alcune foto della serata, con la consegna dei Premi sezionali agli associati maggiormente distintosi, e l'inaugurazione dei nuovi locali sezionali)

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri