All'arbitro CAN Simone Sozza il premio nazionale “Un Fischio tra le onde”

All'arbitro CAN Simone Sozza il premio nazionale “Un Fischio tra le onde”

Sezione di Civitavecchia

Ancora un grande successo per il premio nazionale “Un Fischio tra le onde”, organizzato dalla Sezione AIA di Civitavecchia, che si è svolto presso la sala consiliare Renato Pucci del comune della città portuale. La kermesse, giunta alla ventunesima edizione, si è aperta con il videomessaggio del Presidente dell’AIA Carlo Pacifici, che all’ultimo momento non è potuto essere presente per impegni istituzionali: “Questa è una straordinaria manifestazione e voglio rivolgere le mie vive congratulazioni a tutti i premiati per il riconoscimento del loro percorso, ma soprattutto un invito a fare ancora di più e meglio per la nostra Associazione”, così Pacifici.

Tanti invece gli ospiti presenti a partire dalla Componente del Comitato Nazionale dell’AIA Katia Senesi: “Questa non è una semplice festa ma è un’occasione per premiare l’impegno di tutti gli associati. L’arbitro va in campo e rischia in prima persona per fare le cose giuste e per far rispettare le regole, ed in questo senso è importante anche il supporto e la vicinanza delle istituzioni”. Vicinanza espressa dal sindaco di Civitavecchia Ernesto Tedesco che ha sottolineato l’importanza di avere una sezione che ha dato lustro alla città, e che insieme al delegato allo Sport Matteo Iacomelli ha proposto una serie di incontri per sensibilizzare le società sportive locali su temi importanti come la violenza contro gli arbitri e la conoscenza e il rispetto del Regolamento.

“Un Fischio tra le onde” è però, soprattutto, la festa di fine Stagione del movimento arbitrale civitavecchiese, che ha avuto come ospite d’onore il neo-internazionale Simone Sozza, a cui è andato il Premio Nazionale. “Sono molto contento di ricevere questo riconoscimento che vanta un albo d’oro veramente eccezionale. La parte conviviale è uno degli aspetti più gratificanti della nostra Associazione, ed è bello vedere la sintonia tra Presidente, Consiglio Direttivo e tutti gli associati come qui a Civitavecchia – ha ribadito Sozza, rivolgendosi poi ai più giovani -. Il nostro percorso è fatto di sacrifici, rinunce, gioie e delusioni. È però fondamentale credere in sé stessi, senza far mancare la passione e il divertimento che sono fondamentali per togliersi tante soddisfazioni”.

Spazio poi alle premiazioni degli associati che si sono messi particolarmente in evidenza nel corso della Stagione. A premiare si sono alternati il Presidente del Comitato Regionale del Lazio Giulio Dobosz, gli arbitri della Commissione Nazionale Serie A e B Federico La Penna e Matteo Marchetti, gli assistenti internazionali Giulia Tempestilli e Veronica Vettorel, e gli assistenti CAN Domenico Fontemurato, Valerio Colarossi, Claudio Barone e Daisuke Emanuele Yoshikawa. “Con le Sezioni – ha sottolineato Dobosz – abbiamo lavorato in maniera perfetta. È stata una stagione complessa e impegnativa, e per questo vanno i miei più sentiti ringraziamenti e quelli della commissione a tutti i nostri ragazzi per il sacrifico e l’impegno, anche in più ruoli, mostrato nell’arco della stagione”. “È stato un anno di transizione e di duro lavoro – ha aggiunto invece il Presidente sezionale Gian Luca Ventolini, a cui il Consiglio Direttivo ha consegnato a sorpresa un riconoscimento speciale per l’impegno, e la dedizione che hanno caratterizzato i suoi undici anni alla guida della Sezione-. Ci siamo concentrati sulla crescita dei nostri ragazzi che hanno ampi margini di miglioramento e che in prospettiva possono ambire alle categorie regionali e nazionali”.

Questi tutti i principali riconoscimenti assegnati: Maura Bruschi (premio nazionale interno), Gianluca Bruschi (premio Alessandro Avallone), Federico Sansotta (premio Sor Cattaneo), Mario Panzieri (premio CDS  Patrizio D’Alessio), Gianluca Convertini (premio Luigi Maccari Calcio a Cinque), Domenico Borrelli e Silvio Torreggiani (premio nazionali), Emiliano Farascioni e Valerio Milani (premio dirigenti CRA), Marius Motoc (premio OTR C5), Umberto Arcadi (Talent sezionale).

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Partner solidale

Copyrights © 2021-2024 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri