All’internazionale Marco Di Bello il II Premio ‘Gianni Beschin’

All’internazionale Marco Di Bello il II Premio ‘Gianni Beschin’

Sezione di Rossano

L’internazionale Marco Di Bello si è aggiudicato il II Premio ‘Gianni Beschin’. La cerimonia, svoltasi il 23 giugno presso la Sala degli Specchi del Castello Ducale di Corigliano, ha riscosso enorme successo, sulla scia della prima edizione. Hanno presenziato all’evento i Componenti Nazionali dell’AIA Stefano Archinà e Michele Affinito.   

Nel corso del suo intervento Di Bello è riuscito a catalizzare l’attenzione di una sala gremita toccando diversi punti dell’essere arbitro anche attraverso argomenti che, a prescindere dalla conoscenza del regolamento, formano quegli ingredienti necessari per poter affrontare le gare con la massima preparazione e concentrazione. “Costruite la vostra carriera passo dopo passo, vivete quest’esperienza fissandovi un obiettivo ben preciso e perseguitelo in maniera graduale ma costante”.

Serata in cui è stata onorata la memoria di Gianni Beschin, ex arbitro internazionale e molto apprezzato in città per le sue straordinarie qualità umane e professionali. Marco succede a Daniele Orsato, che si aggiudicò lo scorso anno la prima edizione e collegato per l’occasione in video conferenza. “Io e Marco potremmo anche non essere i più bravi in campo, ma fuori dal terreno di gioco non siamo secondi nessuno”, le parole attraverso le quali Orsato ha voluto rivolgere un invito ai più giovani affinché vivano l’associazione 365 giorni all’anno.

Ricordo e riconoscenza anche nei confronti dei compianti associati rossanesi Cosimo Bellucci e Giuseppe Savoia, ai quali è stato dedicato il Premio come miglior arbitro emergente del Campionato di Eccellenza calabrese, assegnato per l’occasione a Margherita Pittella della Sezione di Crotone.

Presenti tra gli altri il Vicepresidente del Comitato Regionale Arbitri della Calabria Giampaolo Bianchi insieme ai Componenti Francesco Genovese, Giacomo Bruzzano e Francesco Di Bellonia; il Coordinatore degli osservatori Arbitrali della CON Dilettanti Dino Tommasi, insieme al Componente Valerio Caroleo; il Componente CON Professionisti Francesco Milardi; Il Delegato delle Lega Nazionale Dilettanti distrettuale di Rossano Giovanni Bruno; il Sindaco di Corigliano - Rossano Flavio Stasi ed il Consigliere Regionale Giuseppe Graziano. Un parterre di prim’ordine in cui erano presenti la maggior parte dei Presidenti delle Sezioni calabresi insieme al Componente del Settore Tecnico dell’AIA Giuseppe Mandaradoni.

Soddisfatto e visibilmente emozionato il Presidente della Sezione di Rossano Francesco Filomia: “Manifestazioni di questa portata con ospiti di tale caratura sono motivo d’orgoglio per la Sezione e per l’intero territorio e rappresentano linfa vitale per i ragazzi più giovani che si avvicinano a questa attività”.

Serata che si è conclusa con l’interminabile fila dei più giovani per una foto ricordo con Marco, per una serata che verrà ricordata come una splendida iniziativa di sport, di ricordi e di riconoscimenti.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Copyrights © 2021-2023 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri