Aperto il raduno CAN 5 Élite. Galante: “La credibilità si ottiene con una squadra arbitrale unita”

Aperto il raduno CAN 5 Élite. Galante: “La credibilità si ottiene con una squadra arbitrale unita”

Commissione Arbitri Nazionale di Calcio a 5 Élite

A un mese e mezzo dal raduno di Sportilia, dopo le prime giornate di Campionato di Serie A maschile e femminile, la Commissione Arbitri Nazionale di Calcio a 5 Élite, guidata dal Responsabile Angelo Galante, si è riunita con i 55 arbitri in organico per una tre giorni presso il Grand Hotel “Da Vinci” di Cesenatico, nella riviera romagnola.

“Benvenuti a tutti - ha esordito Galante - siamo in un contesto tecnico in cui dobbiamo parlare di noi e di quanto fatto finora. Siamo qui per rafforzare determinati concetti, essenziali per far parte dell’élite. La nostra attività parte dal rispetto reciproco”, così Galante ha ribadito a tutti gli arbitri facendo salutare i Componenti Daniele Di Resta e Nicola Gisondi.

Di Resta: “Voglio fare i complimenti a tutti per essere qui e per come sia iniziato questo splendido cammino augurandomi che si continui su questa strada”.

A fargli eco, Gisondi: “Abbiamo deciso di fare un percorso insieme, per questo ci si danno delle regole e si cammina assieme rispettandole”.

Ai lavori in aula hanno partecipato anche il Responsabile del modulo Regolamento Futsal e Beach Soccer del Settore Tecnico arbitrale Andrea Liga, il Componente del modulo Bio-Medico Francesco Arena e il Segretario Giuseppe Antonaglia, che è intervenuto circa le disposizioni di segreteria.

“Dobbiamo arbitrare divertendoci – ha detto Galante – e per ciò dobbiamo fare squadra. In voi vedo spirito di gruppo e voglia di farne parte. Un insieme di arbitri forti è fatto da persone che hanno il massimo rispetto di tutti. Ricordate sempre che la Commissione, gli osservatori e il Settore Tecnico sono dalla vostra parte”.

Con la match analysis, Galante ha ribadito quindi l’impegno della Commissione: “Siamo qui per darvi una lettura di gara più semplice possibile. Dovete porre costantemente attenzione massima a tutto e ricordate che facendo cose semplici si ottengono grandi prestazioni”.

Proseguendo con l’analisi dei filmati, sono stati ulteriormente marcati i concetti di gruppo e squadra arbitrale: “In campo dovete essere un’unica persona nel decidere – ha affermato il Responsabile della CAN 5 Élite – per essere credibili dovete arbitrare in simbiosi, due arbitri che diventano uno. Dobbiamo essere congrui e giusti. L’arbitro più bravo è quello che fa le cose per bene. Troviamo gli stimoli per migliorarci ancora e usciamo da qui con certezze e soluzioni”.

Prima della volta dei quiz tecnici, a sottolineare la totale sinergia operativa tra Commissione e Settore Tecnico, la lezione di Liga a margine della match analysis, dove si è approfondito ulteriormente il tema della DOGSO, facendo interagire la platea e portando a un costruttivo dibattito.

Dulcis in fundo della prima giornata, l’arrivo del Componente del Comitato Nazionale Luca Marconi, che ha portato ai presenti i saluti del Presidente Nazionale Alfredo Trentalange.

“Sempre un piacere essere qui, a casa mia, a casa vostra”, ha dichiarato Marconi. “Siete la massima espressione del Futsal a livello nazionale e dev’essere un grande orgoglio per voi e per tutti gli arbitri a livello regionale e sezionale che rappresentate. Le Commissioni della CAN 5 Élite, CAN 5 e CON 5 lavorano per darvi tutti gli strumenti per fare bene. L’aumento delle diarie non è stata una vittoria del Comitato Nazionale, bensì una vostra vittoria, che porta con sé delle responsabilità. Vi vogliamo mettere nelle condizioni di scendere in campo ed essere orgogliosi del percorso fatto”.

“Questa Commissione tiene molto a voi – ha chiosato Marconi, con un cenno di intesa a Galante, Di Resta e Gisondi – allo stesso modo dovete essere consapevoli della vostra responsabilità nei loro confronti. Buon raduno”.

 

In copertina il Responsabile della Commissione Angelo Galante, seduti dietro i Componenti Daniele Di Resta e Nicola Gisondi.

In gallery:

1. Primo piano su Gisondi;

2. Il Segretario Giuseppe Antonaglia con il Componente del modulo Bio-Medico del Settore Tecnico Francesco Arena;

3. 4. 5. 6. 7. La Commissione durante la match analysis;

8. 9. 10. 11. Sguardo alla platea;

12. Il Componente del Comitato Nazionale AIA Luca Marconi;

13. Il Responsabile del modulo Formazione C5 e Beach Soccer del Settore Tecnico Andrea Liga.

 

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri