Arbitri di Eccellenza e Promozione a raduno: “La crescita arbitrale e umana inizia da qui”

Arbitri di Eccellenza e Promozione a raduno: “La crescita arbitrale e umana inizia da qui”

CRA Abruzzo

“Questo è il nostro spogliatoio. Non vedevo l’ora di rivedervi e di ripartire. La crescita arbitrale ed umana inizia da qui”. Così, il Presidente del Comitato Regionale Abruzzo, Giuseppe De Santis, ha voluto definire il raduno di inizio Stagione per gli arbitri di Eccellenza e Promozione, che per il Comitato Nazionale dell’AIA ha visto la partecipazione del Componente Antonio Zappi.

L’evento, svoltosi a L’Aquila l’1 e il 2 settembre, presso la sala conferenze dell’hotel Canadian, è iniziato con i test atletici effettuati sul campo federale ‘Mancini’. In aula il Presidente De Santis ha aperto i lavori definendo “punto di riferimento” il Settore Tecnico dell’AIA, per cui sono stati presenti, per le attività di competenza, i Componenti Paolo Creta di Forlì, che ha posto l’accento sul fuorigioco, sui rigori e sui gravi falli di gioco; Pietro Feliciani e Thomas Ruggeri, che hanno trattato la Circolare numero 1, i falli di mano e il team work in collaborazione con il responsabile degli assistenti regionali, Christian Bagnoli.

“Il Comitato Nazionale vuole mettervi nelle migliori condizioni per poter realizzare i vostri sogni. Siamo arbitri, è normale discutere di episodi ma, soprattutto, prestiamo attenzione ai comportamenti e all’uso dei social”. Così il Componente Nazionale Antonio Zappi, ha voluto salutare i presenti.

Il secondo giorno ha visto l’arrivo degli osservatori arbitrali: “Siete dei formatori. Abbiate cura dei nostri ragazzi!”, ha detto loro Zappi.

Dopo la parte dedicata all’aspetto tecnico, la giornata è proseguita con i saluti istituzionali del Presidente della LND Abruzzo, Ezio Memmo; di Laura Tinari, Responsabile del movimento calcistico femminile dell’Abruzzo e neo eletta alla presidenza della Divisione B femminile; di Emidio Sabatini, Responsabile del Settore Giovanile e Scolastico; di Giuseppe Costantino, rappresentante degli Allenatori, e Federico Schiavone, Presidente dell’Associazione Italiana Calciatori Abruzzo.

Il Presidente Memmo si è detto orgoglioso di questo incontro che dimostra, ancora una volta, la forte collaborazione tra LND Abruzzo e l’AIA: “Bisogna trovare una strada comune tramite il confronto. Tutto ciò è finalizzato alla crescita culturale. Ogni errore deve farci capire su cosa dobbiamo lavorare per migliorare”.

Laura Tinari ha voluto ribadire come l’AIA sia al centro di questa collaborazione, ritenuta essenziale anche per la crescita del panorama calcistico femminile.

Nel pomeriggio, gli arbitri di Eccellenza hanno partecipato all’incontro congiunto con dirigenti, capitani e allenatori delle società che appartengono alla stessa categoria. Nel corso della riunione, il Componente del Settore Tecnico Pietro Feliciani, ha illustrato la Circolare numero 1, mentre gli arbitri di Promozione, insieme agli osservatori, in altra aula hanno trattato lo spostamento e il posizionamento, curato dal Componente Regionale, Domenico Capuzzi.

Al termine, Antonio Zappi ha voluto ringraziare i ragazzi per “la sincerità del confronto” augurando loro “di poter realizzare ogni sogno”.

Il metaforico triplice fischio è spettato al Presidente De Santis: “Sono certo di avere ragazzi seri e motivati che metteranno tutto per emergere. Siamo consapevoli che l’errore fa parte del nostro mestiere, ma non dovrete mai sbagliare sul comportamento. Noi siamo con voi e siamo sempre disponibili per aiutarvi”.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Partner solidale

Copyrights © 2021-2024 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri