Arbitri regionali ai blocchi di partenza

Arbitri regionali ai blocchi di partenza

CRA Molise

Nel primo weekend di settembre è iniziata ufficialmente la stagione degli arbitri regionali molisani, impegnati nel canonico raduno di inizio Stagione.

I lavori, incominciati già dal mattino del venerdì, si sono svolti in riva al mare, alla presenza del Comitato Nazionale dell’AIA Stefano Archinà, in una struttura ricettiva della città di Termoli e sono proseguiti sino alla domenica con la partecipazione di arbitri e assistenti prima ed osservatori poi.

Oltre alle disposizioni impartite, il Presidente del Comitato Regionale Arbitri del Molise, Alessandro Petrella, ha sottolineato l’importanza, ancora una volta, di dimostrare preparazione, competenza e credibilità durante l’arco di tutta la Stagione Sportiva.

La scena è poi passata al Settore Tecnico dell’AIA, rappresentato in questa occasione da Ivan Magnani, Eros Santirocco, Paolo di Toro e Stefano Cordeschi che hanno illustrato le modifiche al regolamento presenti nella ormai famosa ‘Circolare 1’ e hanno sottoposto gli arbitri ai quiz tecnici, fondamentali per assicurare un livello di preparazione ottimale.

Altrettanto formativa è stata l’analisi tecnica di alcune immagini proposte dal Settore Tecnico che riguardavano l’intensità di falli e contatti di gioco, per darne una interpretazione uniforme e coerente con il livello del gioco del calcio.

Si è poi lasciato spazio alla simulazione di un briefing pre gara, in cui una terna ha affrontato, davanti alla platea presente, gli argomenti trattati durante - appunto - un briefing, funzionali alla buona riuscita della partita (come le situazioni limite, i contatti e gli episodi che sfuggono alla valutazione dell’arbitro e alcuni casi specifici di difficile lettura) e che servano per permettere alla squadra arbitrale di essere al posto giusto nel momento giusto.

La giornata è proseguita con l’intervento del Referente Regionale per la Commissione Comunicazione dell’AIA, Antonio Di Tomaso, che ha illustrato i progressi e le grandi innovazioni proposte dal team guidato da Federico Marchi e che si occupa di uniformare e far progredire l’immagine nazionale dell’AIA.

Uno spazio è stato lasciato anche alla nuova campagna di reclutamento che vedrà protagonisti tutti gli arbitri del territorio e che servirà a comunicare agli aspiranti direttori di gara i valori e i punti di forza di questa attività.

Nel tardo pomeriggio, poi, gli arbitri hanno raggiunto un impianto sportivo della città dove, sotto un incessante acquazzone, hanno svolto una impegnativa seduta di allenamento, guidati da arbitri e assistenti molisani impegnati nei massimi campionati nazionali, tra cui Luca Massimi, Antonio Severino, Francesco Romano, Giacomo Monaco, Domenico Petraglione, Marco Aurisano e Giuseppe Palumbi.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri