Bellè presenta l’Erasmus arbitrale: “Un’esperienza che apre nuove prospettive e offre nuove motivazioni”

Bellè presenta l’Erasmus arbitrale: “Un’esperienza che apre nuove prospettive e offre nuove motivazioni”

Sezione di Policoro

Christian Bellè, Responsabile della Commissione di Studio per l’Erasmus Arbitrale, ha presentato tale innovativo progetto dell’AIA agli associati della Sezione di Policoro. L’incontro si è svolto lo scorso 9 febbraio presso i locali sezionali, alla presenza del Presidente del Comitato Regionale Arbitri della Basilicata, Michele Calabrese.

Dopo l’introduzione di rito del Presidente sezionale Leonardo Di Nella, è stato proiettato un interessante filmato del ‘Torneo IberCup’, svolto la scorsa estate in Portogallo e Spagna, che ha visto circa 70 arbitri italiani impegnati nelle numerose gare di giovanili, compresi due ragazzi della Basilicata: Carmine Laudadio, della Sezione di Matera, risultato il miglior arbitro del Torneo; Antonello Lupo, della Sezione di Venosa. L’Erasmus arbitrale permette appunto ad associati con vari livelli di esperienza di partecipare a tornei giovanili internazionali, offrendo l’opportunità di sperimentare tutti i ruoli e di accelerare i processi di formazione, grazie anche al confronto continuo con gli osservatori.

Cristian si è quindi soffermato sulla parte organizzativa del progetto, illustrando i criteri usati per la selezione dei partecipanti, come la conoscenza della lingua inglese, tra i requisiti fondamentali. “Per i nostri ragazzi – ha detto Bellè - questa esperienza da internazionali permette di intrattenere rapporti con colleghi di ogni parte del mondo. Una grande occasione per confrontarsi e crescere insieme, accomunati dalla passione comune per l’arbitraggio. Un’esperienza che apre nuove prospettive e offre nuove motivazioni”, ha concluso il relatore.

Dopo l’esperienza maturata l’estate scorsa, la Commissione è al lavoro per definire le prossime attività: la partecipazione a più tornei internazionali, ma anche la definizione di un progetto con le varie Federazioni per permettere ai giovani all’estero per motivi di studio o lavoro, di arbitrare in Campionati del Paese che li ospita.

Tra le potenziali novità per la prossima Stagione la possibilità di estendere la partecipazione all’Erasmus anche a un gruppo di coach individuabili tra dirigenti, osservatori o arbitri non più in attività che siano i possesso dei requisiti richiesti dal progetto, come un’adeguata conoscenza della lingua inglese.  

In copertina il Presidente del CRA Basilicata Michele Calabrese, Christian Bellè e il Presidente della Sezione di Policoro Leonardo Di Nella 

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Partner solidale

Copyrights © 2021-2024 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri