Bilancio dei CRA, Longo: “Stiamo ottimizzando la comunicazione”

Bilancio dei CRA, Longo: “Stiamo ottimizzando la comunicazione”

CRA Calabria

“Stiamo continuando a lavorare molto per ottimizzare la comunicazione, al fine di migliorare in campo il rapporto tra l’arbitro e gli altri leader, come allenatori e capitani”. Il Presidente del Comitato Regionale della Calabria, Franco Longo, come gli altri CRA è stato invitato a tracciare un bilancio di metà Stagione. “Fondamentale aprire canali di comunicazione efficaci. Prima di Natale abbiamo incontrato, presso la sede del Comitato Regionale LND, capitani, allenatori e dirigenti delle società di Eccellenza e Promozione, una riunione molto proficua per questo scopo, ovvero confrontarci per individuare le criticità, scambiarsi punti di vista e prevenire attriti e fraintendimenti: durante i lavori abbiamo approfondito con match analysis del Settore Tecnico dell’AIA alcune argomentazioni per ottimizzare la conoscenza regolamentare, fondamentale anche questa per prevenire polemiche. I filmati, abbiamo detto alle società, ci hanno aiutato a comprendere la prospettiva degli altri, in questo caso dei direttori di gara, che si trovano a volte ad applicare dettami regolamentari meno conosciuti. Una decisione potrebbe essere quindi impopolare, ma corretta. Se un allenatore la contesta – ha proseguito Longo - ascolti anche con attenzione la versione dell’arbitro quando si avvicina alla sua panchina per fornirgliela. Proprio in questo frangente va aperto il giusto canale di comunicazione affinché l’eventuale chiarimento venga accettato in pieno”.

Resilienza per superare i momenti difficili della gara e migliorare l’intesa della squadra arbitrale. Sono gli altri due punti che Longo inserisce nel resoconto di metà campionato: “Stiamo insistendo a dire ai ragazzi che i briefing pre gara devono essere molto chiari per migliorare la gestione del team e creare il giusto affiatamento anche per prevenire pericolose ingerenze durante la prestazione arbitrale. Al fine di migliorare la capacità di resilienza e la personalità, invece, settimanalmente i nostri arbitri di Eccellenza e Promozione incontrano un mental coach – ha concluso Longo - tra le innovazioni più importanti della Stagione”.

Diversi sono stati infine gli incontri didattici con il Settore Tecnico dell’AIA, per perseguire un altro obiettivo fondamentale, l’uniformità di giudizio.

Il Presidente del CRA Calabria Franco Longo è associato della Sezione di Paola. Nei suoi trascorsi sui campi vanta 5 anni di Serie C da arbitro e 8 da assistente in Serie A e B. Come dirigente, dopo un’esperienza da Referente sezionale della preparazione atletica, è stato Presidente sezionale ininterrottamente dal 1996/’97 e al 2015/2016. Guida il CRA Calabria dal luglio del 2015.   

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri