Bilancio dei CRA, Petrella: “Scoperti nuovi ragazzi promettenti”

Bilancio dei CRA, Petrella: “Scoperti nuovi ragazzi promettenti”

CRA Molise

“Abbiamo iniziato con il freno a mano tirato a causa della perdita di arbitri già con un grado di formazione avanzato, ma con il trascorrere delle settimane i ragazzi che li hanno sostituiti in Eccellenza e Promozione si sono fatti valere, riuscendo a rimediare alla carenza di organico e facendoci ben figurare”. Il Presidente del Comitato Regionale del Molise, Alessandro Petrella, traccia il bilancio di questa Stagione Sportiva che volge al termine. Un’annata, anche questa, complicata dall’emergenza sanitaria, che pur se non ai livelli del 2020 ha comportato qualche imprevisto abbandono: “Alcuni arbitri delle massime categorie – continua Petrella – non hanno ripreso l’attività per il timore dei contagi, come accaduto in altre regioni. Altri, invece, anche loro già con un buon bagaglio di formazione ed esperienza, hanno lasciato la regione per motivi di studio e di lavoro”.

Un bel problema da risolvere, che sembrava insormontabile. Ma la linee verde dei fischietti molisani, chiamata ad accelerare i processi di formazione, non ha deluso le aspettative: “Siamo stati costretti a inserire nell’élite regionale diversi giovani non navigati nel ruolo – prosegue il Presidente del CRA Molise - rendendo molto più tempestivi i passaggi tra le varie categorie. E loro, con grande senso di responsabilità e applicandosi al meglio delle loro capacità, hanno ricambiato in pieno la nostra fiducia”.

Da una situazione di emergenza dovuta alla carenza di arbitri alla scoperta di giovani che hanno tenuto alto il vessillo del Molise arbitrale, per la soddisfazione di Petrella e del suo Comitato: “I turni delle designazioni di questi nostri ragazzi sono stati molto impegnativi, ma loro non potevano darci risposta migliore, arbitrando dando tutto se stessi e ben figurando. Una nuova squadra, insomma, che ci ha permesso di tornare in carreggiata nella formazione di arbitri che possano ambire alle categorie nazionali”, ha aggiunto il Presidente del CRA Molise.

Questa la sua chiosa finale: “Dopo il lungo stop finalmente possiamo tornare a vederci in presenza, altro elemento positivo che mi lascia ben sperare. E il raduno che vogliamo organizzare a fine Stagione potrebbe essere l’occasione migliore”.                    

Alessandro Petrella, 48 anni, dirigente amministrativo dell’Azienda Sanitaria Regionale del Molise, negli anni scorsi è stato Dirigente di Sezione per diverso tempo. Riveste il ruolo di Presidente CRA dal 2017. Tra i suoi trascorsi suoi campi spiccano i 10 di Serie A da assistente arbitrale, dal 2005 al 2015.    

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri