Carlo Pacifici è il nuovo presidente dell’Associazione Italiana Arbitri: “Sarà un’avventura da vivere insieme”

Carlo Pacifici è il nuovo presidente dell’Associazione Italiana Arbitri: “Sarà un’avventura da vivere insieme”

Carlo Pacifici è il nuovo presidente dell’Associazione Italiana Arbitri. La sua elezione (260 voti favorevoli su 310, pari all'84%) è avvenuta oggi nel corso dell’Assemblea Generale dell’AIA che si è svolta a Coverciano, con voto elettronico a distanza di tutti gli elettori. “Sarà un’avventura da vivere insieme” ha detto in conclusione del proprio intervento, in cui ha delineato i punti principali del programma elettorale. “L’impegno forte e irrinunciabile di questa Associazione è quello di essere sempre inclusivi e dare a ciascuno opportunità, partendo dalle capacità e dalle competenze e mai dalle differenze. Abbiamo davanti a noi tante idee, progetti e traguardi da raggiungere insieme. Ma i progetti e le idee non possono prescindere dalla qualità delle persone che li portano avanti, dai valori che sostengono ogni iniziativa e dal lavoro di una squadra. Non possiamo infatti permetterci di trascurare nessuno, di perdere opportunità, di dimenticare competenze, professionalità ed esperienze. La squadra è l’AIA con i suoi 31.583 associati. E’ il tempo della responsabilità e dello scatto in avanti. Questo è il momento di scendere in campo tutti, nessuno escluso, per rafforzare il nostro essere Associazione".

Di seguito l’esito dell’Assemblea Generale:

Carlo Pacifici – Presidente Nazionale AIA

Alberto Zaroli – Vice Presidente AIA

Comitato Nazionale AIA: Antonio Zappi, Luca Marconi, Stefano Archinà, Katia Senesi, Andrea Mazzaferro, Riccardo Camiciottoli e Michele Affinito.

In apertura di Assemblea è giunto un saluto da parte del Presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio Gabriele Gravina. “Un caloroso augurio a Carlo Pacifici, persona serie e discreta, caratteristiche fondamentali per chi ama lavorare per altri e non se stesso – ha detto Gravina - Oggi l’AIA deve sentirsi sempre più parte della FIGC, non solo come componente ma come elemento fondamentale, rappresentandone una spina dorsale. Gli arbitri sono la Federazione e la Federazione è gli arbitri italiani. Daremo risposte sulla violenza e nessun arbitro si deve sentire abbandonato”. Un ringraziamento poi all’ex Presidente Alfredo Trentalange: “Oggi – ha aggiunto il Presidente della FIGC - devo confermare rispetto per Alfredo che, con le sue dimissioni, ha dimostrato un grande senso di responsabilità e di attaccamento verso tutta classe arbitrale,a Federazione ed il mondo del calcio”.

"Questa è un'AIA unita e compatta - ha detto nel suo intervento il Vice Presidente Alberto Zaroli - Abbiamo ragionato sul futuro. Bisogna investire sul futuro, facendo prevalere l'ottimismo della volontà. Far si che il futuro sia come tutti ce lo aspettiamo, come ogni ragazzo e ragazza che entra nella nostra Associazione si aspetta. Uniti, compatti, orgogliosi di rappresentare 112 anni di storia e orgogliosi di portarla avanti per i prossimi anni". 

Ad aprire l’Assemblea era stato il Vice Presidente uscente Duccio Baglioni, che ha sottolineato i risultato ottenuti dall’Associazione Italiana Arbitri e ricordato i prossimi obiettivi, tra tutti quello contro la violenza sugli arbitri “Che vedrà risposte importanti in occasione della prossima seduta del Consiglio Federale" ha detto.

Durante l’Assemblea sono stati anche eletti i Delegati degli Ufficiali di Gara:

MACROREGIONE NORD Loris Pedroni, Cristian De Franco, Raffaele Palasciano.

MACROREGIONE CENTRO Alessio Simola, Roberto Bonardo, Maurizio Sisia.

MACROREGIONE SUD Valter Argeo Di Gregorio, Francesco Grasso, Christian Greco.

L’Assemblea è stata presieduta dal Responsabile della Commissione Esperti Legali Valerio Di Stasio, con vice Davor Blaskovic.

Al termine dell'Assemblea Generale si è svolta una conferenza stampa in cui la Presidenza ed il Comitato Nazionale dell'AIA ha incontrato gli organi di informazione.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Partner solidale

Copyrights © 2021-2024 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri