Cena di fine stagione con Mariani: “Un’emozione essere con voi, la nostra associazione è una famiglia”.

Cena di fine stagione con Mariani: “Un’emozione essere con voi, la nostra associazione è una famiglia”.

Sezione di Piacenza

Lunedì 30 maggio gli associati di Piacenza dopo tre anni precisi, con il loro Presidente Mimmo Gresia, tornano a festeggiare il finale di stagione. Grande entusiasmo al ristorante Olympia nelle campagne della Val Trebbia in provincia di Piacenza, tra tanti ospiti e significativi premi sezionali. L’invitato di spicco è stato l’arbitro apriliano della Commissione Arbitri Nazionale Maurizio Mariani, fresco della finale di ritorno dei Playoff di Serie B disputata tra Pisa e Monza la sera precedente. Tra gli ospiti il Componente del Comitato Nazionale dell’AIAm Carlo Pacifici, il sindaco di Piacenza Patrizia Barbieri, il vicesindaco Elena Baio, il Vicepresidente del Comitato Regionale Arbitri dell’Emilia-Romagna Gualtiero Gasperini, il Segretario della FIGC Roberto Bergami, il Delegato del Coni Robert Gionelli, il Giudice Sportivo Leone Astrua.

Gresia ha voluto aprire la serata ricordando gli associati mancati nel recente periodo: Gianpiero Gregori, Antonio Lanzoni e Graziano Frigatti, tutti e tre ex Presidenti della Sezione di Piacenza, a cui sono stati intitolati nuovi premi sezionali. Tra gli interventi degli ospiti e le varie portate sono stati assegnati i premi sezionali: Zakaria Noubhani, miglior arbitro esordiente; Sara Cimelli, miglior arbitro Settore Giovanile e Scolastico; Giuseppe Di Lauro, miglior arbitro sezionale Lega Nazionale Dilettanti (Seconda e Terza Categoria); Jurgen Hila, miglior arbitro Calcio a 5; Gianluca Bariola, miglior osservatore provinciale; Flavio Latifi, miglior assistente regionale; Alessandro Astorri, miglior arbitro regionale. Il Premio del Presidente è andato a Giuseppe Simone Roberti, il Premio Marenghi a Vittorio Masarati, Premio alla memoria Cassi a Stefano Rondino, il Premio Lanzoni a Biagio Colicchio, il Premio Frigatti a Samuel Joshua Adeleke e infine il Premio Gregori che è stato assegnato a Maurizio Mariani. Nel corso della serata sono stati anche assegnate pergamene attestanti cinquanta e sessanta anni di tessera per alcuni degli associati presenti e purtroppo per alcuni che durante l’anno ci hanno lasciato. Una serata gioiosa e intensa che mancava da troppo tempo agli arbitri piacentini, i quali insieme al resto d’Italia e del mondo stanno cercando di lasciarsi alle spalle la pandemia che per circa due anni ha cercato di dilaniare i rapporti sociali e con essi anche la vita associativa dell’AIA, pilastro fondamentale della vita arbitrale.

 

In copertina l’arbitro Maurizio Mariani, ospite della serata.

 

In gallery:

  1. Zakaria Noubhani con Maurizio Mariani
  2. Sara Cimelli con l’arbitro CAN Matteo Marcenaro
  3. Giuseppe Di Lauro e Carlo Pacifici
  4. Jurgen Hila e il Componente regionale Calcio a 5 Filippo Ragalà
  5. Gianluca Bariola e il Vice Responsabile del Settore Tecnico Arbitrale Renato Faverani
  6. Flavio Latifi l’assitente CAN Mattia Scarpa
  7. Alessandro Astorri e Gualtiero Gasperini
  8. Giuseppe Simone Roberti e Mimmo Gresia
  9. Vittorio Masarati premiato da Daria Mizzi
  10. Stefano Rondino riceve il premio dalla moglie di Pino Cassi
  11. La moglie e il nipote di Antonio Lanzoni consegnano il premio a Biagio Colicchio
  12. Samuel Joshua Adeleke riceve il premio dal figlio di Graziano Frigatti
  13. Maurizio Mariani con il Premio Gregori

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri