Cerimonia di consegna della V Borsa di studio ‘Antonello Giordano’

Cerimonia di consegna della V Borsa di studio ‘Antonello Giordano’

Sezione di Bari

All’arbitro di Promozione Nicolò Pio Mantuano è stata assegnata la V Borsa di studio ‘Antonello Giordano”, il giovane scomparso prematuramente cinque anni fa, sempre vivo nelle memorie dei colleghi della Sezione AIA di Bari. Si tratta di un riconoscimento che i dirigenti sezionali assegnano a cadenza annuale all’associato ‘maggiormente distintosi sul piano associativo, universitario e sociale’.

La cerimonia si è svolta lo scorso 21 novembre, al culmine di una lezione con relatore Antonio Petracca, Componente del Settore Tecnico dell’AIA, che coinvolgendo la platea ha illustrato i criteri di valutazione del DOGSO e spiegato nel dettaglio la SPA, il fallo che interrompe un attacco promettente.  

A seguire il Presidente di Sezione Dario Gregorio ha consegnato le pergamene per i 50 anni di tessera AIA a Francesco Fino, Salvatore Colella, Amedeo Citarella, Elio Armenise e per i 60 anni a Nino Campanale. Per l’occasione è stata consegnato un riconoscimento all’arbitro benemerito Michele Sirago, per anni al servizio della sua Sezione e del Comitato Regionale in qualità di Organo Tecnico.

In conclusione l’assegnazione della V Borsa di studio ‘Antonello Giordano’ e la consegna di premi ad arbitri e assistenti transitati nelle categorie nazionali lo scorso luglio.

In alto la consegna della V Borsa di studio ‘Antonello Giordano’ a Nicolò Pio Mantuano. In gallery:

- La platea.

- Antonio Petracca durante la lezione tecnica.

- La consegna della pergamena a Francesco Fino.

- La consegna della targa a Michele Sirago.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Partner solidale

Copyrights © 2021-2024 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri