CERIMONIA DI PREMIAZIONE PER MARTINA PICCOLO E DANIELE CHIFFI 

CERIMONIA DI PREMIAZIONE PER MARTINA PICCOLO E DANIELE CHIFFI 

Sezione Padova

Presso l’Aula Magna di Palazzo Bo di Padova, si è svolta la cerimonia di premiazione degli arbitri Internazionali Martina Piccolo e Daniele Chiffi. Per la prima volta nella sua storia, la Sezione di Padova può annoverare la presenza contemporanea di due arbitri all’interno delle liste FIFA.

Ad aprire la cerimonia è stato il Presidente Matteo Michieli che, oltre a dare il benvenuto, ha voluto sottolineare l’eccezionalità dell’evento: era dai tempi del Presidente Onorario patavino Francesco Francescon, pioniere degli Internazionali, che la Sezione di Padova non poteva forgiarsi di un simile orgoglio. Michieli, nel salutare gli illustri ospiti e tutti i presenti, ha ringraziato i due premiati per il loro supporto alla Sezione: “È con grande piacere, onore e orgoglio che siamo qui per celebrare un obiettivo raggiunto, che siamo sicuri sarà soltanto un passaggio verso soddisfazioni sempre più importanti e prestigiose”.

La scaletta ha visto il saluto e gli interventi delle autorità e degli ospiti: il Prorettore allo Sport e Benessere Antonio Paoli ha sottolineato come l’Università di Padova possa essere orgogliosa del fatto che Daniele e Martina siano stati studenti e si siano laureati presso l’Ateneo patavino; l’Assessore allo Sport Diego Bonavina ha portato il saluto dell’amministrazione comunale ed evidenziato come la Città di Padova festeggiasse i neo Internazionali nell’anno in cui è stata Capitale Europea dello Sport. Il Responsabile della Commissione Arbitri Nazionale per il Calcio a 5 Serie A Angelo Galante ha ripercorso le tappe della carriera di Martina, mentre il Componente della Commissione Arbitri Nazionale di Serie A e B Dino Tommasi ha raccontato alcuni aneddoti della carriera di Daniele. 

Gli interventi del Componente del Comitato Nazionale Antonio Zappi e del Presidente Regionale Tarcisio Serena hanno anticipato quello del Vice Presidente dell’AIA Alberto Zaroli che, oltre a portare i saluti del Presidente Carlo Pacifici, ha affermato: “L’arbitraggio è un impegno di vita che va vissuto con senso di responsabilità. Il traguardo raggiunto da Daniele e Martina rappresenta il valore sociale dell’impegno, oltre che del rispetto delle regole, valori importanti, soprattutto alla luce dei recenti fatti di cronaca”.

A margine degli interventi, si è entrati nel vivo delle premiazioni, anticipate da dei brevi videoclip che hanno ripercorso la carriera e le principali tappe della scalata dei due Internazionali. Martina e Daniele sono stati invitati sul palco attraverso il passaggio tra due file di giovani arbitri patavini in divisa che li hanno omaggiati ed applauditi a nome di tutti gli associati e dei presenti in sala. Visibilmente emozionati, hanno ricevuto il riconoscimento a sigillo della loro nomina ad Internazionali.

Alle premiazioni sono seguiti i ringraziamenti e gli interventi degli stessi premiati: “Sono davvero molto emozionata – ha esordito Martina Piccolo – attorno a questo Premio ci sono tante cose e persone, gioie e dolori. Ringrazio il Comitato Nazionale per aver puntato su di me e per l’attenzione che riserva al Futsal. L’AIA mi ha donato molto e mi ha insegnato a camminare, ora corro ed il sogno è arrivare al Mondiale”. Successivamente ha preso la parola Daniele Chiffi: “Il mio primo ringraziamento è per Stefano Farina, con cui ho avuto la fortuna di fare gran parte del mio percorso arbitrale fin dal primo anno di CAN D. Fu lui a dirmi che se non fossi diventato internazionale sarebbe stata solamente colpa mia”. Con la voce commossa ha poi aggiunto: “Il secondo ringraziamento è per mio padre, grande appassionato di calcio ed orgoglioso di vedermi arbitrare. Devo a lui l’aver iniziato a fare l’arbitro, ed a lui la sera che è venuto a mancare ho promesso che sarei diventato internazionale. Per me questo riconoscimento ha una valenza ancora maggiore, perché la promessa che ho fatto a mio padre, l’ho fatta sulla forza di quello che mi aveva detto al tempo Farina”.

Prima del momento conviviale e dei festeggiamenti con le doverose foto di rito, la platea è stata intrattenuta dall’intonazione dell’Inno Nazionale e dell’Inno d’Europa da parte del Soprano Monica Voltan e del Tenore Enrich Zuin che hanno sugellato una serata che resterà negli annali della Sezione di Padova, che può forgiarsi di essere Internazionale.

 

Foto di Mario Petrillo

 

In copertina: I premiati con Serena, Michieli, Zappi, Zaroli e Tommasi.

In gallery:

1 - Il Presidente Michieli apre la cerimonia con il saluto alle Autorità e agli Ospiti;

2 - La prestigiosa cornice dell'Aula Magna di Palazzo Bo;

3 - Il vice Presidente Nazionale Zaroli durante il suo intervento;

4 - L'Arbitro Internazionale Martina Piccolo riceve l'omaggio dei giovani Colleghi;

5 - Martina Piccolo riceve il fischietto d'oro da Galante e Zaroli;

6 - L'Arbitro Internazionale Daniele Chiffi omaggiato dai giovani Colleghi;

7 - Il Consiglio Direttivo Sezionale con i premiati ed il Componente Zappi;

8 - La platea delle Autorità e degli Ospiti presenti alla Cerimonia;

9 - Il Soprano Monica Voltan e il Tenore Enrich Zuin durante l'esibizione.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Partner solidale

Copyrights © 2021-2024 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri