“Ci aspettiamo una crescita fisica e mentale”, dalla voce dei neo arbitri tanta voglia di iniziare

“Ci aspettiamo una crescita fisica e mentale”, dalla voce dei neo arbitri tanta voglia di iniziare

Sezione di Sala Consilina

Lo scorso 30 maggio si sono svolti per la Sezione di Sala Consilina gli esami del Corso Arbitri della corrente Stagione Sportiva con i quali si sono abilitati ben 20 nuovi associati.

La Commissione esaminatrice, presieduta dal Componente Regionale Giovanni Colella, era composta dal Presidente Sezionale Manuel Robilotta e dal Segretario Fabio Vitagliano, coadiuvati dagli associati salesi che hanno curato le lezioni: Giuseppe Castelli, Vadim Ungureanu, Domenico Tropiano e Nicola Monaco.

Ai candidati è stato chiesto di sostenere una prova scritta, consistente in un quiz composto da 20 domande sul Regolamento del Gioco del Calcio, e una prova orale. Tutti idonei gli esaminandi: Paolo Cardinale, Nicola Carfagna, Cristina Carlomagno, Flavio Carrino, Michele Di Clemente, Diego Ferraro, Giulio Forte, Antonio Freda, Shani Gilani, Giovanni Marra, Gabriele Milito, Mario Orlando, Giuseppe Ottati, Ilenia Pierri, Domenico Robilotta, Carmine Rosciano, Mattia Salvato, Michele Cotognola, Carmine Del Negro e Simone Riccio.

Al termine della giornata, parola ai neo arbitri. Ai ragazzi è stato chiesto di presentarsi e di raccontare nello specifico come siano venuti a conoscenza del Corso e cosa si aspettano da questa esperienza. Queste le parole di Cristina: “Sono venuta a conoscenza del Corso Arbitri tramite la presentazione avvenuta durante un’assemblea scolastica. In quell’occasione abbiamo avuto l’opportunità di scoprire il ruolo dell’arbitro di calcio, che richiede sacrificio ma che è sicuramente accompagnato da numerose gratificazioni. Mi aspetto quindi una vera e propria crescita personale, sia fisica che mentale”. Queste invece le parole di Giovanni: “Sono venuto a conoscenza del Corso tramite la scuola. Ha suscitato in me fin da subito la voglia di approfondire le regole di questo sport, nonché di sviluppare la capacità decisionale e le abilità comunicative e di leadership. Sarà una bella sfida che sicuramente porterà ad una grande soddisfazione personale, con l’obiettivo di arbitrare a livelli sempre più alti”.

Al termine dei lavori, i neo arbitri hanno ricevuto i complimenti da parte del Componente Regionale Colella, il quale ha sottolineato quanto l’arbitraggio richieda impegno e dedizione, prerogative che devono essere sempre accompagnate da divertimento ed entusiasmo. Si è aggiunto il messaggio di benvenuto nella grande famiglia degli arbitri di Sala Consilina da parte del Presidente Sezionale Robilotta.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Partner solidale

Copyrights © 2021-2024 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri