Conclusi gli OA DAY. Più di 4200 gli osservatori sezionali

Conclusi gli OA DAY. Più di 4200 gli osservatori sezionali

Settore Tecnico

Si è concluso il ciclo di incontri dell’OA DAY organizzato dal Settore Tecnico guidato dal Responsabile Matteo Trefoloni. Dopo l’appuntamento con gli osservatori regionali e provinciali del Futsal e con gli osservatori regionali di calcio a 11, si è svolto l’incontro con gli osservatori Sezionali.

Sabato 3 febbraio, infatti, contemporaneamente in 72 sedi in tutta Italia, gli osservatori sezionali sono stati chiamati ad affrontare un importante momento di formazione. Sotto la guida dei Componenti del Modulo Formazione, Regolamento e perfezionamento tecnico, con le modalità degli OA DAY precedenti, i convocati hanno valutato la prestazione arbitrale di una gara di seconda categoria. L’obiettivo dell’incontro è stato quello di uniformare la valutazione tecnica della partita e dare agli osservatori gli strumenti per poter far crescere gli arbitri.

“Siamo molto soddisfatti della partecipazione degli osservatori agli OA DAY e dei risultati ottenuti. Oggi, l’osservatore arbitrale deve essere un motivatore, un esperto alla ricerca non dell’errore, ma dell’attuazione di un processo tecnico/formativo idoneo alla crescita arbitrale dei giovani. Pertanto, l’OA DAY rappresenta un momento fondamentale di formazione degli stessi formatori”, ha affermato il Responsabile del Settore Tecnico Matteo Trefoloni.

In merito all’ottima riuscita degli OA DAY, il Coordinatore Marco Falso: “Sono state tre giornate molto impegnative che, grazie al contributo di tutte le componenti interessate, hanno permesso di svolgere, con scrupolosa attenzione, l’attività formativa degli osservatori arbitrali presso tutti i CRA e i CPA”.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Partner solidale

Copyrights © 2021-2024 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri