Concluso il raduno di inizio Stagione, sale l’entusiasmo per la ripartenza dei campionati

Concluso il raduno di inizio Stagione, sale l’entusiasmo per la ripartenza dei campionati

CRA Abruzzo

Si sono accesi i riflettori sulla nuova Stagione Sportiva. Ad aprire le danze gli arbitri e assistenti di Eccellenza e Promozione, gli scorsi 26 e 27 agosto, a Sambuceto, alla presenza del Componente Nazionale dell’AIA Nicola Cavaccini e dei Componenti del Settore Tecnico Arbitrale Fabio Maggiore, Luca Segna e Sergio Coppetelli. Lo stadio locale è stato sede dei test atletici. Come da protocollo COVID, Evanio Marchesani, Sezione di Pescara e Componente del Modulo Biomedico del Settore Tecnico dell’AIA, prima della sessione ha eseguito un tampone a tutti i partecipanti.

Dopo le prove atletiche ci si è spostati nella sala meeting di Shotel, la struttura ricettiva ospitante, dove Marchesani ha disquisito sulla ‘concussione cerebrale”, i traumi alla testa e l’opportunità di interrompere subito il gioco quando si verificano per non tardare i soccorsi all’infortunato..

A seguire, il Presidente del Comitato Regionale Arbitri, Giuseppe De Santis, ha dato agli arbitri le disposizioni sulla preparazione alla gara.

In un clima disteso e di forte interesse e curiosità, si è passati ad analizzare le innovazioni regolamentari contenute nella Circolare n. 1, a cura di Fabio Maggiore, e a relazionare sulle precisazioni dell’IFAB relative al fuorigioco, spiegate da Luca Segna.

Dopo una breve pausa, i lavori sono ripresi con una divisione dei gruppi: gli arbitri hanno trattato il grave fallo di gioco con Sergio Coppetelli: “È impensabile di mancare all’appuntamento con una simile tipologia di falli. Siate pronti all’evento!”, ha riferito. Al contempo gli assistenti si sono incentrati sull’analisi di alcuni filmati relativi alle prime gare di Coppa Abruzzo, sotto la guida del loro responsabile, il Componente Regionale Christian Bagnoli: “In campo, divertitevi! Siate consapevoli che ogni arbitro ripone grande fiducia in voi!”.

Il secondo giorno di raduno si è aperto con l’assistente internazionale, Francesca Di Monte, che, partendo da una foto scattata durante gli Europei femminili conclusi da poco, ha ribadito l’importanza del lavoro di squadra: “Nonostante fossi in un team con arbitri di un’altra nazione, questo sorriso simboleggia la nostra vittoria: la felicità parla una lingua universale”.

Successivamente, il Comitato si è confrontato con i ragazzi sull’andamento del raduno, lasciando la possibilità di poter proporre miglioramenti e argomenti da analizzare più nello specifico.

A seguire, la novità dello stage: una riunione congiunta tra osservatori ed arbitri. Lo scopo è stato quello di poter incominciare a percorrere la stessa strada, capendo le esigenze dell’arbitro bilanciandole alle aspettative dell’osservatore.

Sono seguiti i saluti dell’assessore allo sport di San Giovanni Teatino, Paolo Cacciagrano, che si è subito mostrato vicino alle esigenze degli arbitri, dando la disponibilità ad ospitare altri raduni nel proprio comune. Presente anche il Presidente della Lega Nazionale Dilettanti dell’Abruzzo, Ezio Memmo, che come consuetudine non ha fatto mancare la propria vicinanza ai fischietti abruzzesi ed ha augurato una proficua Stagione Sportiva ribadendo la totale fiducia nell’operato arbitrale: “Noi siamo al vostro fianco, siamo certi che darete il meglio in ogni gara!”.

Il triplice fischio arriva dalle parole del Presidente, Giuseppe De Santis: “Divertitevi e rincorrete il vostro sogno, seppur sembri inarrivabile. Noi siamo qui per indicarvi la strada, ma spetta a voi partire!”.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri